L’ottava di ritorno del girone blu della serie A3 Credem Banca se la aggiudica ai vantaggi il fanalino di coda QuantWare Napoli nei confronti di una Maury’s Com Cavi Tuscania che, dopo aver avuto nel quarto set la palla per chiudere il match, si fa raggiungere e superare dagli ospiti che poi si aggiudicano anche il successivo tie-break. Al Tuscania non sono bastati i 27 punti di Onwuelo e i 19 di Sacripanti per avere la meglio di una squadra, quella partenopea, che già in settimana contro Sabaudia aveva dimostrato di essere in ottima forma. MVP del match il polacco Filip Francowski autore di 31 punti.

Al fischio di inizio dei direttori di gara Eleonora Candeloro e Matteo Mannarino, Tuscania si presenta in campo con Parisi in regia e Onwuelo opposto, Festi e Aprile centrali, Sacripanti e Corrado laterali, Sorgente libero. Lo starting six partenopeo parte con Leone al palleggio opposto a Cefariello, il polacco Frankowski e Montò di banda, Saccone e Martino centrali, Ardito libero.

Combattuto il primo parziale, un punto a punto che si sblocca solo con il break da parte degli ospiti con Cefariello che trova il mani out del muro 19/21. Il primo tempo fuori misura di Festi porta Napoli sul 20/23. Il muro di Martino su Onwuelo chiude il parziale 21/25.

Il secondo set inizia con Tuscania che prova ad accelerare i tempi e rrova subito il break con Corrado che mette a terra una palla slash su servizio di Onwuelo 5/3. Attacco vincente di Sacripanti per il 9/6. L’attacco vincente di Onwuelo porta Tuscania p +4 e costringe coach Calabrese a chiamare il primo time-out 13/9. Muro di Festi su Cefariello 14/9, Tuscania prova a scappare. Ancora un muro, di Sacripanti su Montò 16/10, massimo vantaggio. Il muro di Frankowski su Onwuelo riduce il vantaggio, questa volta è Passaro a fermare il gioco 16/13. Tuscania non finalizza i contro attacco, Napoli accorcia ulteriormente 19/17. Muro di Aprile su Cefariello 20/17. Muro di Festi su Montò 22/18. Muro vincente di Stamegna su Cefariello 23/18. Errore di Quartarelli dai nove metri, primo set point Tuscania 24/19. Ace di Corrado per il 25/19, di nuovo parità.

Parte in equilibrio il terzo set. Doppio tocco di Ardito, Tuscania prova ad allungare 11/8. Finisce in rete l’attacco di Frankowski da seconda linea 14/10, Napoli ferma il tempo. Canzanella chiude un’azione prolungata 14/13, Passaro ricorre al time-out. Doppio monster block di Sacripanti prima su Canzanella poi su Cefariello 18/12. Ancora Sacripanti trova il mani out del muro 20/15. Primo tempo vincente di Festi, primo set point Tuscania 24/19. L’errore di Cefariello dai nove metri chiude il parziale 25/20.

Gioca coi centrali Parisi e Tuscania prova subito la fuga in apertura di quarto set 6/2. Parziale di 3 a zero e Napoli si riporta sotto 7/6. Ace di Corrado 9/6. Si va avanti punto a punto in perfetta parità 16/16. Attacco vincente di Frankowski, Passaro ferma il gioco 16/17. Ace di Sacripanti per il 19/18. Primo tempo vincente di Festi 23/22. Invasione Napoli 24/23. Pallonetto di Francowski, parità 24/24. Ancora Frankowski mette a terra il 24/25. Lo stesso schiacciatore polacco mette a segno il 24/26, si va al tie-break.

Quinto set. Partono forte gli ospiti 2/7. Ace di Onwuelo 3/7, Calabrese ferma il tempo. Il primo tempo di Festi accorcia ulteriormente 5/7. Invasione aerea Napoli, 6/7. Errore di Onwuelo dai nove metri, si va al cambio di campo con gli ospiti in vantaggio 6/8. Punto a punto con Napoli avanti 9/11. Uno scatenato Franciowski mette a terra il 10/14. Onwuelo annulla 11/14. Ancora lo schiacciatore polacco trova il mani-out che vale set e incontro 11/15.

MAURY’S COM CAVI TUSCANIA – QUANTWARE NAPOLI

(21/25 – 25/19 – 25/20 – 24/26 11/15)

Durata: ’30, ’31, ’31, ’27, ’21

MAURY’S COM CAVI TUSCANIA: Stamegna 2, Parisi, Festi 11, Ruffo, Menchetti, Cipolloni Save, Sorgente (cap) (L1), Sacripanti 19, Corrado 17, Aprile 5, Onwuelo 27, Quadraroli (L2), Licitra, Borzacconi. All. Passaro. 2°All. Barbanti. Ass. Perez Moreno

QUANTWARE NAPOLI: Quarantelli, Botti, Saccone 6, Giardino, Leone 1, Monda (L2), Frankowski 31, Malanga, Cefariello 12, Ardito (L1), Anatrella, Martino 5, Piscopo, Matano, Montò 10, Di Domenico, Canzanella 5. All. Calabrese. 2° All. Pagliuca.

Arbitri: Eleonora Candeloro (Pescara) e Matteo Mannarino (Roma)

MVP: Filip Francowski premiato dal dirigente Tuscania Volley Marco Cipolloni.