Hidde Boswinkel, uno dei migliori realizzatori da posto due della scorsa stagione di A3, farà parte della Maury’s Com Cavi Tuscania versione 2021/2022.

Nato a Vriezenveen (NL) il 30 marzo 1995, con i suoi 202 cm. di altezza l’opposto olandese è arrivato lo scorso anno a Tuscania dopo due stagioni da protagonista ad Alessano e dopo aver calcato i campi della Superlega con Ravenna, della Plusliga polacca della A2 con Siena -con la quale ha vinto il campionato- con Lagonegro e Bolzano.

Perché hai deciso di restare?

“Sono molto contento di rimanere a Tuscania e voglio ringraziare la società per la fiducia che continua a riporre in me. Ho ancora l’amaro in bocca perché non siamo riusciti a salire. La Società punta decisamente alla A2 e questo è anche il mio obiettivo. E poi a Tuscania mi trovo bene”.

Cosa vi siete detti con il nuovo coach, Sandro Passaro?

“Abbiamo scambiato due chiacchiere per conoscerci. Si capisce subito che è un tecnico molto preparato, basta vedere come lo scorso anno il Sabaudia da lui allenato abbia prodotto un gioco organizzato, molto chiaro, pulito, sono sicuro che con lui possiamo fare un bel salto di qualità”.

Sappiamo che a te piace molto visitare monumenti e posti caratteristici. Cosa ti ha colpito di più di Tuscania?

“L’ultimo anno è stato un po’ difficile visitare chiese e monumenti a causa della pandemia. Devo dire però che il suo centro storico è davvero eccezionale, suggestivo. Per quanto riguarda il mio piatto tipico preferito è senz’altro la carbonara con i tartufi, la adoro”.