TARQUINIA – A Sofia in Bulgaria, si sono svolti i Campionati Europei giovanili di karate EKF, tre giorni di competizioni che hanno visto scendere oltre 1100 atleti di 37 nazioni, sui tatami si sfidano le giovani promesse del karate europeo.

Venerdì è stato il giorno del kata individuale, categoria junior a incantare il pubblico è stato il tarquiniese Mirko Barreca.

Mirko ha condotto una gara splendida senza sbagliare nulla sia tecnicamente che tatticamente, concentrato determinato e carico, supera nettamente nelle eliminatorie Forgacs Tamas Ungaria per 5 a 0, poi Pereda Elorduy Spagna sempre per punteggio pieno, e ancora Breit Sebastian Okamoto Norvegia (5-0) Smoliga Julian Enrik Slovacchia (4-1).

La sua corsa verso la finale europea viene negata nell’incontro contro lo svizzero Luihara Yuki con un giudizio arbitrale tutto da rivedere, contestatissimo da un intero palazzetto e dagli addetti ai lavori anche di altre nazioni. L’atleta della Nazionale Italiana Barreca Mirko non meritava un verdetto contrario così ingiusto, un vero peccato a un passo per aggiudicarsi la finalissima.

Perdere o vincere fa parte delle competizioni che ogni atleta sa di poter incontrare, un errore nella prestazione o incontrare un avversario più forte, ci sta e si accetta la sconfitta. Ma vedere sfumare la possibilità di fare una finale per il primo e secondo posto in campo europeo solo per un giudizio incomprensibile, al quale oltre tutto non vi è nessuna spiegazione è ancora più dura da mandar giù.

Mirko non si scoraggia è conquista nei recuperi una meritatissima medaglia di Bronzo un terzo posto europeo di tutto rispetto. Vestendo i panni della Nazionale Italiana FIJLKAM e sotto la guida eccellente del tecnico azzurro il pluricampione mondiale M° Lucio Maurino, insieme a tutta la delegazione italiana e Barreca Mirko si contribuisce a rendere più pesante il medagliere azzurro, l’atleta sul podio viene premiato dall’Ambasciatore Italiano in Bulgaria Dott. Stefano Baldi, il che dà un valore aggiunto al prestigioso risultato conseguito !!

A seguirlo dagli spalti non poteva certo mancare il suo primo tecnico, il papà Carlo della scuola Karate Fatamorgana dove è cresciuto muovendo i suoi primi passi nel mondo del Karate e delle Arti Marziali. Il risultato di oggi ci ripaga per il duro lavoro fatto con gioie ed emozioni indescrivibili che rimarranno sempre nei nostri cuori. Mirko fa ben sperare e ha un grande futuro davanti a se, grazie a questo risultato e alle tante medaglie già conquistate in campo Nazionale e Internazionale, Barreca Mirko, oggi, pone una piccola pietra per la convocazione nazionale al mondiale di fine Ottobre 2017 che si disputerà a Tenerife.

Ringraziamo tutti coloro che ci hanno sempre sostenuti e che continuano a farlo e vi invitiamo a trascorrere qualche ora con noi e con il nostro campione, Sabato 25 Febbraio dalle ore 16.00 in poi presso la nostra palestra in via Michelangelo Buonarroti zona artigianale, un piccolo rinfresco per festeggiare tutti insieme il nostro ragazzo, vi aspettiamo numerosi la parola d’ordine è… non mancare !!!!

Sara Barreca
Presidente ASD Karate Fatamorgana

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email