MONTALTO DI CASTRO – Il grande ciclismo torna di nuovo a Montalto di Castro. Questa mattina il sindaco Sergio Caci, il delegato allo sport Emanuele Litardi e l’assessore ai lavori pubblici Giovanni Corona si sono recati a Camaiore (LU), dove, presso il teatro dell’Olivo, si è svolta la presentazione della 52esima Tirreno-Adriatico.

L’evento sportivo si terrà dall’8 al 14 marzo 2017, e Montalto ospiterà l’arrivo della terza tappa (10 marzo) e la partenza della quarta tappa (11marzo).

“Ospitiamo per la seconda volta questo grande evento sportivo di prestigio – dichiara il delegato allo sport Emanuele Litardi -. A Montalto torneranno i più grandi ciclisti del world tour, che daranno luogo a una due giorni di grande festa e partecipazione popolare. Questa amministrazione punta forte sui grandi eventi in quanto crede che sono un volano turistico per far conoscere le bellezze storico-paesaggistiche del territorio”.

“Aver portato a Montalto in questo primo mandato – aggiunge il sindaco Sergio Caci – due competizioni ciclistiche di livello internazionale, come il Giro d’Italia e la Tirreno-Adriatico, è stato un grande valore aggiunto per la nostra amministrazione. In questi primi cinque anni, infatti, abbiamo puntato fortemente sul turismo sportivo che ci ha permesso di promuovere Montalto e il territorio nel mondo. I prossimi 10 e 11 marzo porteremo l’immagine di Montalto in 162 paesi”.

Il percorso della 52esima edizione della Tirreno-Adriatico, organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport, e che si avvale della collaborazione di Gran Tour Events, è in linea con quello degli ultimi anni e prevede due cronometro (squadre e individuale), due tappe per velocisti, due per finisseur e una di montagna con l’arrivo al Terminillo dove nel 2015, sotto la neve, Nairo Quintana conquistò una vittoria spettacolare e mise il sigillo sulla Corsa dei Due Mari.

I Numeri
Oltre 160 paesi collegati nei cinque continenti, oltre 200 media italiani e internazionali presenti all’evento, un milione di pagine viste sul sito ufficiale e i 2,5 milioni di visualizzazioni dei tweet durante la settimana della manifestazione sono il segnale che questa corsa ha un seguito che poche gare al mondo possono vantare.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email