Prima di campionato della divisione Promozione. Il Montefiascone di mister Centaro e del patron L. Minciotti, ha giuocato in casa contro il Nuovo Borgo S. Martino di mister Ciarlo. Circa cento spettatori sugli spalti per vedere e sostenere i loro beniamini nella prima di campionato.

Una gara nella quale gli atleti in campo non hanno soddisfatto alcuna delle due tifoserie sugli spalti per come si è svolta e la strategia tecnico-tattica con la quale è stata portata avanti. La gara infatti è rimasta inchiodata sullo zero a zero senza tante emozioni, caratterizzata da un giuoco piuttosto lento e prevedibile in ogni imbastitura delle varie azioni, sia in fase d’attacco che di difesa. I due estremi difensori, Silvestri e Montani, sono rimasti inoperosi per tutti i novanta minuti di giuoco. Lunghi lanci da tutte e due le parti per scavalcare le difese e coglierle di sorpresa ma il gioco ha ristagnato molto a centro campo.

Poche le emozioni ad eccezione della prima, al quinto del primo tempo, prodotta da una veloce incursione dalla formazione ospite, ben neutralizzata da Silvestri e la seconda, al trentottesimo del secondo tempo, quando su tiro, da facile posizione, Brachino colpiva la base del palo alla sinistra di Montani, ormai messo fuori causa.

Buono l’operato della terna arbitrale, favorita anche dalla monotonia che ha caratterizzato tutta la gara, al di là di qualche piccolo battibecco nato tra gli atleti,  comunque, di secondaria importanza. Le stesse ammonizioni sono state frutto di interventi scorretti, ma né gravi né eccessivamente cattivi.

Pietro Brigliozzi

 

Montefiascone: Silvestri; Zappalà, Munteanu; Bellacima, D’Alessio, Buratti; Battisti, Lupi, Brachino, Brachini Santos, Citilica. A disp.: Cima, Medori, Capoccia, Vittori, Foscoli, Cvitenco, Tegazi, Chiarolanza. All. E. Centaro.

Nuovo Borgo S. Martino: Montani; Piano, Altamura; Castelletti, Vignaroli, Roscioli; Altomonte, Morano, Giustini, Paraschiv, Gabrielli. A disp.: Antonini, Soria, Ricci, Mattioni, Puppo, Calabresi, Esposito, Tombesi, Amato. All. F. Ciarlo.

Arbitro: Pal di Roma1. Ass.ti: Arcidiacono e Pagavino.

Ammoniti: cinque tra i locali ed uno tra gli ospiti.