MONTEROSI – Dopo L’Aquila e Rieti il tour de force del Monterosi mette di fronte l’Ostiamare. Gasperini e Buono da una parte, Roberti ed il portiere Barrago dall’altra le assenze tra le due squadre.

La gara regala subito grandi emozioni. Al 7′ grande occasione per il Monterosi: cross di Montesi per la testa di Pippi ma Quattrotto compie il primo miracolo di giornata deviando in angolo. All’11’pt il match si sblocca. Angolo corto in direzione di Montesi che da fuori trova un sinistro imprendibile per Quattrotto: Monterosi in vantaggio. La reazione dell’ostia mare arriva al 31′ con il destro di Attili controllato da Mazzoleni. Al conclusione fuori misura di Catese al 40’pt. Ma il Monterosi oggi ha una determinazione chirurgica: al 42’pt Palumbo salta due avversari sulla destra pennellata al centro per Pippi che non sbaglia: 2-0. Si va al riposo con il Monterosi avanti di due reti.

Pronti via e la squadra di casa ha l’opportunità di triplicare le marcature con il colpo di testa di Costantini che sfiora il palo.

Al 3’st l’Ostiamare però accorcia le distanze. Corner di Bellini e colpo di testa sul primo palo di Attili che sorprende la difesa biancorossa e riapre la gara. I gabbiani ci credono ed all’8’st Vano vince un contrasto e pesca in area ancora Attili che anticipa tutti ma Mazzoleni viene salvato dal palo. Al 14’st però il Monterosi torna pericoloso: angolo di Matuzalem, Fanasca, entrato al posto di Sivilla, è ben appostato sul secondo palo ma Quattrotto toglie la palla dal sette. La squadra di Greco mette alle corde il Monterosi che con cuore ed orgoglio si difende gagliardamente superando una fase difficile della partita. Al 31’st tiro cross di Barone che si spegne sul fondo. Il Monterosi vuole chiuderla ed al 33′ Piro, entrata poco prima al posto di Palumbo, intercetta in area un cross di Tagliaferri si gira e con una rasoiata fa tremare il palo. Al 42’st Vano riesce solo a sfiorare di testa uno dei tanti lanci pervenuti dalle retrovie. Nel recupero l’Ostiamare trova il gol del pari ma per l’arbitro è evidente posizione di fuorigioco tra le proteste biancoviola. Finale convulso, il Monterosi stringe i denti, l’Ostiamare rimane in dieci per l’espulsione di Piroli per gioco scorretto su Pippi nei pressi di una mischia. Sull’angolo seguente Costantini libera dall’area ed arriva il triplice fischio col Monterosi che batte una diretta avversaria e ritorna in vetta alla classifica. Tre punti di carattere che fanno della squadra di D’Antoni la regina del campionato.

2 Monterosi (4-4-2): Mazzoleni 6,5, Tagliaferri 6,5, Montesi 7.5, Baylon 7 Costantini 6.5 Salvatori 6,5, Palumbo 7 (32’st Piro 6,5) Matuzalem 6,5 (22’st Barone 6) Pippi 7 Sivilla 6,5 (10’st Fanasca 6,5) Palombi 6,5. A disp. Scarsella Lommi Costalunga Matrone Pero Nullo, Manoni. All. D’antoni

1 Ostiamare (4-2-3-1): Quattrotto 7 Belardelli 6 Colantoni 5,5 Bellini 6 Martorelli 5,5 (30’sr Lazzeri) Piroli 5,5 Catese 6 (33’st Passamonti 6) D’astolfo 6,5, Vano 6,5, Attili 7, Ferrari 6. A disposizione. Vicchi Vecchiotti Dolor Lucarini Pedone Odorisio Breda. All. Greco

Arbitro: Ricci di Firenze 6.

Reti: 11’pt Montesi 42’pt Pippi 3’st Attili

Note: ammoniti Colantoni, Matuzalem, Vano. Recupero 1-4.