Con una discreta prestazione il Monterosi Tuscia è riuscito a bloccare il quotato Catanzaro che vanta in classifica una decina di punti in più dei laziali. Quindi incontro terminato in parità al Rocchi di Viterbo dove il fondo ha retto alla pioggia. I ragazzi, guidati ora da Leonardo Menichini, hanno tentato di vincere l’incontro ma quel rigore quasi regalato li ha bloccati.

Il Monterosi su di tono, in meno di sessanta secondi va in rete, Buglio rapidamente anticipa la difesa avversaria insacca la palla sfruttando un trasversale servito a dovere. I GialloRossi di Calabro (conosciuto a Viterbo per aver allenato la Viterbese) accusano il colpo, ma una prodezza di Branduani, che para un tiro insidioso da distanza ravvicinata, permette ai suoi di cercare almeno il pareggio in terra laziale. Al 29′ l’arbitro si inventa un bel rigore per gli ospiti per un fantomatico fallo di mano in area e Carlini non esita e dal dischetto mette in rete.

All’inizio del secondo tempo, il Catanzaro si fa avanti ma al Monterosi, che potrebbe star bene anche un pari, serra le fila e smorza le velleità degli avversari. Difende il pari affollando lo spazio davanti l’area di rigore e Mister Calabro capisce che la tattica avversaria da i suoi frutti, tenta quindi la carta dei cambi ma inutilmente. Quattro sono i cambi che ha disposto che poi si rivelano un danno (quattro). Nella delicata fase finale Tentardini si infortuna ad una spalla e il Catanzaro non può più effettuare ulteriori cambi rimanendo in dieci.

Con questo pareggio il Catanzaro perde la quinta posizione a favore dell’Avellino che ha vinto su Torre del Greco. Per il Moterosi il pareggio va bene, è un passo in avanti per la salvezza. Ma la cura Menichini sembra dare risultati, per cui staremo a vedere.

 

Monterosi Tuscia: Alia; Piroli (19 st Tartaglia), Mbende, Rocchi, Verde (37′ st Caon), Franchini, Di Paolantonio (15 st Parlati), Adamo, Cancellieri (15 st Tonetto), Buglio (37′ st Polito), Polidori. A disposizione: Marcianò, Buono, Borri, Polito, Tripoli, Tartaglia, Parlati, Nasini, Tonetto, Sdaigui, Basile, Caon. All. Leonardo Menichini.

Catanzaro: Branduani; Bayeye (27′ st Trovando), Martinelli, Welbeck, Verna (12′ st Cinelli), Vazquez (19′ st Curiale), Bombagi (12′ st Cianci), Fazio, Scognamillo (19′ st Tentardini), Vandeputte, Carlini. A disposizione: Nocchi, Romagnoli; Tentardini, De Santis, Curiale, Monterisi, Porcino, Cinelli, Risolo, Gatti, Trolando, Cianci. All. Antonio Calabro.

Rete: 2′ pt Buglio, 29′ pt Carlini (R)

Note: 43′ st espulso Welbeck per fallo di reazione; al 33′ st esce Tentardini per infortunio, cambi già effettuati, il Catanzaro rimane con un uomo in meno.