Natale amaro – commenta Giordano Sugaroni -per Vigor che perde punti pesantissimi in zona play off. Buona mezz’ora per la versione capitolina del nuovo Mister Franci (rete di Zerbinati, traversa di Peperoni su punizione e conclusione di Monteapone).

Tra il 32° ed il 34° la Vigor ribalta tutto con il bomber argentino Caccavillani (deliziose le invenzioni di gioco di Verrri, Frosinini, Di Giacomo), L’Urbetevere paga fisicamente dazio nella ripresa e la Vigor domina (conclusioni di Verri, Frosinini, Zagarella, Colonnelli, Avola). Al 38° l’arbitro accorda un calcio di rigore agli ospiti realizzato da Policano (proteste locali in quanto il fallo è ritenuto fuori area) e due minuti dopo espelle Avola (ancora proteste aquesiane per una simulazione del giocatore ospite). In superiorità numerica i capitolini raccolgono il massimo frutto punti al quinto minuto di recupero.

SPOGLIATOI – Fiume in piena complicato da arginare il “cuore Vigor” a termine match. “Partita difficile da commentare”, sottolinea il Tecnico Riccardo Fatone. “Abbiamo fatto bene e tenuto sempre sotto controllo il match. Unico neo non averla chiusa nel momento di massimo dominio. Un rigore inesistente assegnatoci contro in quanto il fallo fatto fuori area ed un espulsione inventata, ha trasformato tutto in qualcosa di assurdo. E’ il momento comunque di non farci condizionare da tutto questo. C’è ancora tutto un Girone di ritorno per riprenderci”. Durissimo il Direttore Sportivo Giuseppe Olimpieri “E’ ora di farla finita con questo teatrino arbitrale. Da oggi non credo più agli errori ma alla più vergognosa malafede che esprime nella volontà di decidere a tutti i costi di far cambiare il risultato. Malafede nell’assegnare un rigore per un netto fallo fuori area. Malafede nell’inventare un espulsione. Ci faremo valere nelle sedi più opportune, perché si è già ampiamente superato il limite della decenza. E chi crede come noi ad un calcio leale oggi non può restare zitto. Un applausone ai miei ragazzi. Per l’educazione e la dignità con cui hanno risposto a questa spiacevole indecenza calcistica”. Non le manda a dire neanche il Dirigente Stefano Alberelli “Atteggiamento inqualificabile della terna arbitrale che assurdamente ci condanna alla sconfitta dopo novanta minuti di dominio calcistico. E per quanto fatto mi complimento con i giocatori. Non avevano onestamente mai visto un arbitro indisponente ed impreparato come questo. Che ha vergognosamente deciso l’esito della gara creando in me stupore negativo e tantissimo rammarico. Per una Società che ha sempre ritenuto opportuno pianificare con i direttori di gara una linea all’insegna del rispetto e del dialogo è un vero e proprio schiaffo. Perché manda in fumo sacrifici, progetti, programmi”.

 

POLISPORTIVA VIGOR ACQUAPENDENTE – ASD URBETEVERE CALCIO 2-3
(PRIMO TEMPO 2-1)
POLISPORTIVA VIGOR ACQUAPENDENTE: Calzà, Finocchi, Fanelli, Frosinini, Avola, Viviani, Broccatelli, Zagarella, Isla Cacciavillani, Di Giacomo (19° st Colonnelli), Verri (33° st Bellacima)
A DISPOSIZIONE: Perri, Menci, Bartoccini, Coccetti, Ricci, Saleppico, Bellacima, Baiocco
ALLENATORE: Fatone

ASD URBETEVERE CALCIO: Buzza, Francaviglia (33° st Marcangeli), Pavanelli, Zerbinati, Paola, Peperoni, Galderisi, Policano, Montepaone, Anastasim Fassio (14° st Pellizzaro)
A DISPOSIZIONE: Rondelli, Cardinale, Colacicco, Muzio
ALLENATORE: Franci

ARBITRO: Andrea Martucci di Ostia Lido, assistente 1 Alessandro Rapiti Comitato di Viterbo, assistente 2 Alessandro Caon di Ciampino

MARCATORI: 24° pt Zerbinati (AUC), 32° pt Isla Caccivillani (PVA), 34° pt Isla Cacciavillani (PVA), 38° st Policano (AUC), 50° st Galderisi (AUC)

NOTE: Espulso 40° Avola (PVA) per rosso diretto. Ammoniti 42° pt Francaglia (AUC), 1° st Zerbinati (AUC), 8° st Isla Caccivillani (PVA), 37° st Viviani (PVA)