“Nella mia testa solo Tuscania”

0

 

TUSCANIA -Proveniente dalle giovanili del Trento, ultimo reduce della storica promozione in serie A, protagonista della promozione del Sora in Superlega, ha messo a terra più di mille punti con la maglia del Tuscania, un giocatore che non ha bisogno di troppe presentazioni, Pierlorenzo Buzzelli.

Nella scorsa stagione è stato la carta jolly nella manica, si è messo a disposizione della squadra nel momento del bisogno rivestendo anche il ruolo di palleggiatore nella finale di Coppa Italia. Da questa estate collabora attivamente inoltre con l’ufficio marketing della società mettendo a frutto i suoi studi universitari.

“Se parliamo di Tuscania come ambiente, mi sento a casa e trovo i miei stimoli giornalmente stando a contatto con la gente. Cerco sempre di dare il massimo sia in allenamento che in partita e di spronare i miei compagni anche nelle situazioni più difficili perchè vivendo qui da molti anni, so quanto nulla sia impossibile per Tuscania, e negli anni lo abbiamo dimostrato portando un paesino di 8000 abitanti prima in Serie A e poi in Finale di Coppa Italia”.

Non mancano di certo le ambizioni, sposando gli obiettivi della società e dello staff tecnico, si è messo a disposizione totale anche per la prossima stagione.

“Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, che per un giocatore è l’elemento principale, se non ci fossero stati i presupposti giusti non avrei avuto problema a cambiare squadra, invece sono grato a Paolo ed Alfredo per la piena fiducia che hanno riposto in me nella passata stagione e nella riconferma di quest’anno. Sono già al lavoro per fare in modo di essere ancora più utile la prossima stagione, il mio obiettivo è quello di regalare un sogno ai nostri tifosi”.

Una conferma importante per la squadra che dimostra anche di avere voglia di avere una bandiera nel rooster di quest’anno.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.