MONTEFIASCONE – Passato il primo turno dei play-off, i falisci aspettavano con ansia la comunicazione sugli avversari del secondo concentramento: visto il prevalere del criterio della distanza, tutti aspettavano un girone con Nettuno e Grosseto.

Invece arriva la sorpresa della trasferta a Cupramontana, mentre l’Arezzo si recherà nella maremma.

A Cupra i falisci troveranno anche il Teramo e, visto l’assoluto valore della squadra di casa, che appare di un’altra categoria, c’è da attendersi che i tecnici giocheranno i lanciatori migliori proprio contro gli abruzzesi.

Infatti anche negli ottavi supereranno il turno due squadre su tre e potrebbe bastare vincere con il Teramo per passare ai quarti di finale, visto il livello superiore dei marchigiani, che però non hanno messo in evidenza un parco lanciatori per la seconda partita come per la prima.

Naturalmente i tecnici dei ragazzi montefiasconesi Marianello e Vaselli non sottovalutano gli abruzzesi: il Teramo nei sedicesimi ha perso 16 a 6 con il Macerata, ma poi nel pomeriggio ha surclassato il Foggia sconfiggendolo per 15 a 4 in soli 4 inning.

Nel campionato regionale il Teramo ha vinto il girone con 11 vittorie ed una sola sconfitta, subita dal Chieti, ma non conosciamo il livello tecnico del girone, che solitamente non è altissimo, pur se comunque ricordiamo che nel 2010 proprio il Chieti giunse alle finali a quattro.

Forse diventerà importante il programma delle partite, visto che nei concentramenti si giocano le partite a distanza di 30’ l’una dall’altra: quindi Sabato alle 10,30 si giocherà Cupramontana-Teramo, poi la vincente giocherà con il Montefiascone, che dopo soli 30’ incontrerà la perdente: se le previsioni saranno confermate, sarà la partita del pomeriggio che deciderà la seconda squadra che passerà ai quarti, e sarà importantissima sia la preparazione mentale che le modalità di alimentazione.

I tecnici sono consapevoli della necessità di prepararsi al meglio per questo obiettivo importantissimo, ma i ragazzi meritano già grandi complimenti per i risultati raggiunti.
Prosegue intanto “IL PROVA BASEBALL&SOFTBALL”, tramite il quale viene offerta ai ragazzi ed alle ragazze da 5 a 13 anni la possibilità di provare questi sport fino a Natale, tutti i martedì e venerdì, per ora al campo, a partire dalle 17,30.

La società sottolinea la opportunità che si offre in particolare alle ragazze di ricostituire, dopo diversi anni, una squadra di softball giovanile che possa far riprendere l’attività femminile.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email