TUSCANIA – A volte la pallavolo è crudele! Non basta fare più punti degli avversari nel computo sia parziale che totale, attaccare con una percentuale nettamente superiore e annichilire a muro chi hai dall’altra parte della rete; nel volley contano i set vinti e quando si giocano partite cosi intense conta molto non perdere la testa nei momenti cruciali, sbagliare il meno possibile e chiudere al momento giusto.

 

Il Tuscania di oggi al Pala Grotte ha lottato alla grande mettendo in seria difficoltà una Materdomini che è scesa in campo con l’imperativo categorico di aggiudicarsi il match per interrompere una serie negativa di sette partite consecutive. Alla fine ha prevalso l’esperienza dei pugliesi che sono riusciti prima ad impattare il punteggio nel secondo set, quando hanno rischiato il 2-0 per i laziali, successivamente recuperando il vantaggio degli ospiti che si sono trovati a condurre 2-1, infine al tie break sotto 10-11 è stata necessaria tutta l’esperienza di Castellano (44 primavere per lui) aiutato da Morelli e Giosa nel chiudere il set 15-13 e la partita 3-2.
Tuscania torna a casa con un punto da aggiungere alla classifica (quota 17) distanziata da Castellana Grotte (quota 18) di una lunghezza e -3 da Reggio Emilia (quota 20) vittoriosa su Cantù ad occupare l’ottava piazza. Domenica prossima al Palasport di Montefiascone arriva Brescia, opportunità per i bianco blu di incrementare la classifica con l’obiettivo di chiudere la regular season al meglio. Allo starting players Tuscania schiera: Krumins-Buzzelli, Alborghetti-Vitangeli, Ottaviani-Shavrak con Marchisio libero; risponde Castellana Grotte con: Pedron-Morelli, Giosa-Spadavecchia, Castellano-Bevilacqua e Primavera libero.

 

Non avendo assistito all’incontro ci limitiamo a commentare il tabellino gara: Tuscania punti fatti 80 contro i 73 di Castellana Grotte, 64 attacchi vincenti con il 58% contro i 58 ed il 47% degli avversari; a muro non c’e stata storia 14 blok, con Alborghetti per ben 6 volte a stoppare i pugliesi che hanno totalizzato appena 8 muri. In ricezione è andata meglio per i padroni di casa 74% e 53% contro il 62% e 43% dei laziali che hanno avuto in Marchisio il miglior ricettore del match: 90% e 59%. Entrambe le squadre hanno sbagliato molto dai nove metri: 17 gli errori di Tuscania e 16 per i pugliesi. Le prestazioni dei singoli mettono in risalto Shavrak con 21 punti ed il 54%, un ottimo Buzzelli con 18 punti e 70% di cui 4 sono muri, un eccellente Alborghetti autore di 15 punti con il 69% ed un baluardo a muro con 6 blok; 15 i punti e 55% di capitan Ottaviani, oggi non brillante come suo solito nella ricezione, questi i dati più significativi per la Maury’s Italiana Assicurazioni.

 

Nelle file della Materdomini: Morelli su tutti con 23 punti e top scorer del match, l’immensa classe di Castellano con 19 punti 50% stupisce sempre piu; Giosa 14 punti 63% e miglior muratore dei suoi con 4 blok. Degna di nota la prestazione del libero Primavera con il 77% e 57% in ricezione. Paolo Tofoli raggiunto telefonicamente sul pullman durante il ritorno ci ha detto la sua sulla partita: “Il risultato è l’unico cruccio di una partita dove ho visto un Tuscania giocare una buona pallavolo che ha messo in seria difficoltà l’avversario. Nel primo set abbiamo letteralmente mandato in bambola la Materdomini, nel secondo sul 25-24 per noi non siamo stati capaci di chiudere e siamo stati puniti, tornati avanti nel terzo set ci è mancata la convinzione per chiudere la partita poi la loro rimonta nel quarto a ristabilire la parità; il tie break l’abbiamo giocato bene fino al nostro vantaggio 11-10 poi la bravura e l’esperienza di Morelli e Castellano ci hanno penalizzato, peccato! Sono comunque soddisfatto per aver rivisto i ragazzi lottare con quella grinta e carattere che pareva avessimo perso nelle gare esterne. Mancano ancora quattro partite al termine, dobbiamo pensare di volta in volta senza curarci della classifica, alla fine tireremo le somme.”

 

3 MATERDOMINI CASTELLANA GROTTE

 

2 MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Buzzelli 18, Marchisio (L), Festi 5, Leoni, Vitangeli 2, Ottaviani 15, Di Felice 1, Shavrak 21, Silva, Alborghetti 15, Krumins 3. NE: Rossi. ALL: Paolo Tofoli. 2° ALL: Fabrizio Grezio. PUNTI TOT: 80, BATT.SBAGL:17, ACE: 2, RICEZ: 62%-43%, ATTACCO: 64 pt, MURI: 14.

 

PARZIALI: ( 16-25 / 28-26 / 20-25 / 25-22 / 15-13 )

 

DURATA SET: 19’, 28’, 22’, 26’, 17’. TOTALE: 1h,52’.

 

ARBITRI: Mariano Gasparro da Agropoli (SA) e Davide Morgillo da Acerra (NA)

 

MATERDOMINI CASTELLANA GROTTE: Morelli 23, Marzo, Primavera G. (L), Latorre, Nero (L), Bevilacqua 6, Castellano 19, Primavera A. 1, Pedron 2, Spadavecchia 8, Giosa 14. NE: Sorrenti, De Serio. ALL: Vincenzo Fanizza. 2° ALL: Franco Castiglia.
PUNTI TOT: 73, BATT. SBAGL: 16, ACE: 7, RICEZ: 74% – 53%, ATTACCO: 58pt 47%, MURI 8.

Commenta con il tuo account Facebook