TUSCANIA – La Maury’s Italiana Assicurazioni torna alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive che avevano creato sconforto nel gruppo ed anche nella tifoseria; i bianco blu della Tuscia vincono e convincono mettendo in mostra il bel gioco che aveva caratterizzato la prima parte del campionato.

 

C’era molto timore per questa partita, i salentini reduci da tre vittorie consecutive, le prove fornite dai ragazzi di Tofoli nelle ultime giornate assolutamente non convincenti e lo spettro dell’ultimo posto in classifica che, in caso di sconfitta avrebbe relegato i laziali al ruolo di Cenerentola.

 

Questi timori sono stati spazzati via nel lasso di tempo di un ora e un quarto, tanto è durato il 3-0 inflitto ad Alessano, oggi è stata giocata la partita perfetta per concentrazione, capacità, grinta e voglia di vincere; tutta la squadra ha girato a meraviglia con la regia di Krumins, completamente ristabilito dal fastidioso incidente alla caviglia di fine anno, Shavrak è stato superlativo e devastante, i suoi numeri lo dimostrano (19 punti e 69% in attacco ), il cosacco ha fatto bella mostra di tutto il suo bagaglio tecnico, trascinando il sestetto laziale ad una vittoria schiacciante e significativa.

 

Il coach pugliese Medico le ha provate tutte, contro il Tuscania di oggi c’era poco da fare, il sogno dei salentini di proseguire il filotto di vittorie si è infranto al Palasport di Montefiascone. Questa importante vittoria permette alla Maury’s Italiana Assicurazioni di affiancare a quota 16 in classifica Castellana Grotte, lasciando alle spalle sia Alessano che Brescia e domenica prossima al Palagrotte ci sarà lo scontro diretto per definire il nono posto in classifica.

 

In un Palasport che anche stavolta registra il tutto esaurito, agli ordini dei signori: Rita Bertolini da Modena e Fabrizio Lolli da Bologna le squadre presentano i loro sestetti. Alessano si schiera con: Parisi in palleggio e Armenakis sulla diagonale, Muccio e Torsello centrali, Schwagler e Mazza in posto 4, Bisanti libero. Tuscania risponde con: Krumins in regia, Buzzelli opposto, Alborghetti e Vitangeli al centro, Ottaviani e Shavrak in banda, Marchisio libero.

 

1°Set: si viaggia in assoluta parità fino al break tecnico che vede prevalere l’Aurispa 11-12; in questa prima fase Mazza per i salentini e Shavrak per i laziali fanno la differenza. Sul 14-13 siglato da Ottaviani i padroni di casa allungano 16-13 e Medico corre ai ripari chiamando time out; dopo un paio di errori al servizio da ambo le parti, Armenakis e Torsello con un ottimo muro si riportano sotto 17-16. Shavrak che aveva già iniziato il suo show prosegue inarrestabile 18-16 e successivamente 20-18, Armenakis risponde con il 20-19 ma spara out la palla del 22-19 e Medico ferma il gioco. Si riprende con Muccio che mette a terra un ottimo primo tempo 22-20, ancora Tuscania con il suo senatore, il centrale Vitangeli che prima in veloce e poi con un possente muro guadagna quattro palle set 24-20. Viene fischiata invasione ai laziali e Tofoli chiama subito lo stop, alla ripresa del gioco Krumins innesca Buzzelli che chiude il set 25-21.

 

2°Set: Alessano parte a testa bassa con Armenakis, ace di Schwagler e muro di Muccio e fissa il punteggio 1-5, interviene Tofoli a fermare il gioco poi Torsello sigla il 4-7; Shavrak, ancora lui per ben tre volte è devastante 8-7 poi Alborghetti per il 9-7. In poche battute è stato annullato il tentativo di fuga dei salentini, un doppio Alborghetti ed un muro di Vitangeli fissano il 12-9 al time out tecnico. Alla ripresa del gioco Tuscania allunga con Vitangeli e Shavrak 15-10, poi ancora Buzzelli e Vitangeli con Armenakis e Mazza a cercare di contenere 17-13. La Maury’s Italiana Assicurazioni è padrona del gioco e Ottaviani con una diagonale delle sue fissa il punteggio sul 22-16, il coach dell’Aurispa chiama lo stop, poi toglie l’americano per De Giovanni, non va! Ottaviani e Buzzelli con un fantastico muro chiudono il set 25-16.

 

3°Set: Alessano non ci sta e ricomincia molto aggressivo creando subito lo strappo 4-8 con Armenakis, croce e delizia dei salentini; Parisi prova ad innescare Torsello al centro ed il leccese per due volte buca il muro laziale 6-10. Ancora Shavrak, fantastica la sua partita, suona la riscossa, si arriva al time out tecnico sul 11-12 siglato da Armenakis. Si riprende con l’opposto greco che cerca nuovamente di allungare ma Ottaviani e Shavrak non concedono tregua 16-16; Alborghetti per due volte manda in crisi gli avversari e costringe coach Medico a chiamare lo stop sul 19-16. Ancora il centrale bergamasco alla ripresa del gioco, poi Schwagler per i pugliesi e Shavrak per i laziali e si arriva al 21-17; sbaglia l’ucraino dai nove metri ed un muro di Muccio riaccendono le speranze dei salentini 21-19. Tuscania preme sull’acceleratore con il suo capitano Ottaviani che in questo finale è incontenibile 25-20 e 3-0 per la Maury’s Italiana Assicurazioni. Festa in campo e sugli spalti mentre si levano alte le note dell’inno bianco blu “ Oltre la rete “.

 

Incrociamo Paolo Tofoli visibilmente soddisfatto per il risultato ma soprattutto per aver ritrovato il suo Tuscania e nell’euforia del momento si abbandona ad ottime sensazioni per il futuro; con un Tuscania cosi ne siamo convinti anche noi.

 

3 Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania: Buzzelli 8, Marchisio (L), Vitangeli 7, Ottaviani 9, Shavrak 19, Alborghetti 11, Krumins 4. NE: Festi, Leoni, Rossi, Di Felice, Silva. BATT. SBAGL. 10, ACE 1, MURI 10, RICEZIONE 63%, ATTACCO 62%.

 

0 Aurispa Alessano: Muccio 6, Schwagler 7, Parisi, Torsello 4, Nicolazzo, De Giovanni, Armenakis 15, Mazza 7, Bisanti (L). NE: Bolla, Ancora (L). BATT. SBAGL. 9, ACE 2, MURI 4, RICEZIONE 58%, ATTACCO 39%.

 

Parziali: ( 25-21 / 25-16 / 25-20 )

 

Durata set: 26’, 23’, 26’, Totale: 1 h 15’ Spettatori: 500

 

Arbitri: Rita Bertolini (MO) Fabrizio Lolli (BO)

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email