ORTE – Il Tuscia Petroli Orte ha fatto suo anche il derby di ritorno contro i viterbesi del Tuscia team. Al PalaVolley della Città dei Papi è finita 3-0 per gli ospiti che grazie a questa netta vittoria fanno un passo avanti deciso verso la salvezza in serie B2.

 

Gara praticamente senza storia con i ragazzi di coach Ruben Timpanaro che sono entrati in campo concentrati lasciando le briciole alla formazione viterbese. Una predominanza che si è vista sin da subito con gli ortani che sono entrati in campo con il giusto piglio e il primo set è scivolato via senza alcuna difficoltà fino al 15-25 finale. Più tirati gli altri due set in cui Viterbo ha cercato di controbattere alla voglia di vittoria di Orte senza però riuscirci. Il Tuscia Petroli nei momenti decisivi ha mantenuto la calma facendo suoi sia il secondo che il terzo set per 22-25 e 23-25 andando a guadagnarsi, così, i tre punti in palio.

 

Una vittoria che vale molto più dei tre punti, in primis perché ha sancito la doppietta nei derby che dà la supremazia provinciale proprio all’Orte; in più con questi tre importanti punti capitan Madonna e soci volano a quota 17, +4 sulla zona retrocessione.

 

Per il Tuscia Petroli solita grande prestazione di Albani, tra i viterbesi da menzionare la prova dell’opposto Cuboni. “Tutto il collettivo – ha detto il diesse ortano, Roberto Capoccioni – ha risposto bene con i ragazzi che hanno seguito alla lettera tutte le indicazioni di coach Ruben Timpanaro. C’era voglia di vincere per fare nostro anche il derby di ritorno e per fare un altro importante passo avanti verso la salvezza. E’ vero il cammino è ancora lungo, ma queste due vittorie di fila danno nuova serenità all’ambiente e la consapevolezza che siamo una squadra che merita di rimanere in B2, nonostante la giovane età e i tanti ragazzi all’esordio in questa categoria”. Ora per il Tuscia Petroli ci sarà un altro appuntamento molto importante: sabato 28 alle 21 arriva a Orte la Gherardi Cartoedit Perugia, squadra che segue gli ortani in classifica. Quindi vincere, per gli ortani vorrebbe dire mettere altra distanza tra sé e la retrocessione.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email