Ancora una sconfitta per la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania nell’anticipo della A2 Credem Banca contro Tinet Gori Wines Prata (Pordenone). Una delle trasferte più lunghe della stagione si rivela infausta per la squadra di Bruno Morganti che pure parte bene nel primo parziale portandosi sull’8/15 salvo poi subire la rimonta della neopromossa che si aggiudica ai vantaggi 28/26 il primo “storico” set in serie A.

Dopo un iniziale tentativo di fuga nel secondo parziale (14/9) il Tuscania si riporta sotto 14/12. Ma è solo un fuoco di paglia. Grazie ad un Marinelli in grande giornata i padroni di casa accelerano di nuovo chiudendo il set 25/18.

Sotto di due parziali finalmente Osmanovic e compagni si ricordano di giocare come sanno e mentre i padroni di casa calano un po’ di ritmo il Tuscania fa suo il terzo set 18/25.
Quarto parziale con i laziali che partono forte 3/7, salvo poi essere raggiunti a metà set 17/17. Si procede con il cambio palla fino al 21/21 poi l’errore di Formela, con Morganti che ricorre invano al video-check, concede ai friulani il primo match-ball che fallisce per l’errore in battuta di Bonante. L’invasione di Bara Fall fissa il finale di set sul 25/22 e regala alla Tinet Prata il primo storico successo in serie A2.

TINET GORI WINES PRATA – MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA 3/1
Parziali: 28/26 (37′) – 25/18 (29′) – 18/25 (31′) – 25/22 (31′)

TINET GORI WINES PRATA: Della Corte 20, Calderan 1, Radin 1, Bonante 1, Corazza (L), Tassan 7, Marinelli 19, Saraceni 1, Lelli (L), Marini, Cecutti, Bortolozzo 7, Link, Deltchev 9. All: Sturam
MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Buzzelli 2, Sorgente (L), Pizzichini 3, Bertoli 16, Peslac 4, Panciocco, Bara 4, Fabi 7, Osmanovic 15, Gentilini (L), Formela 9, Cappelletti, Piedepalumbo. All: Morganti

Arbitri: Jacobacci di Venezia e Pecoraro di Palermo

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email