Civita Castellana – L’Ecosantagata Civita Castellana prova ad asciugare le lacrime per l’addio a Federico Fabbio e a ripartire nella corsa ai playoff promozione. Domani pomeriggio alle 18 la squadra rossoblù incontra sulla sua strada il derby col Volley club Orte, un grande classico della pallavolo viterbese.

Sono giorni difficilissimi quelli che si stanno vivendo in casa Ecosantagata, dove Fabbio ha lasciato un segno indelebile come giocatore e ancor più come uomo. Ma proprio Federico, continuando ad allenarsi con la squadra nonostante la malattia che lo consumava, ha insegnato a tutti che la sofferenza non deve impedire di fare quello che si ama. E allora l’Ecosantagata tornerà a giocare, con la motivazione in più di onorare il ricordo del suo giocatore.

“Federico – dice il coach Stefano Beltrame – era venuto a Civita Castellana tre anni fa per vincere il campionato e noi vogliamo continuare a dargli questo sogno. Lui ci ha insegnato tanto e adesso la squadra rispecchia il suo spirito: lottare fino alla fine. Vogliamo vincere tutto quello che è possibile vincere per onorarlo”.

La partita di domani al palazzetto di Orte è un crocevia importante della stagione. Gli avversari stanno cercando di ottenere il prima possibile la salvezza e puntano a uscire con un risultato utile anche dal derby. L’Ecosantagata, dal canto suo, è rimasta al secondo posto in classifica nonostante il rinvio per lutto della partita della settimana scorsa, ma ha bisogno di vincere per staccare le inseguitrici.

“Quello di domani sarà un derby molto particolare – continua Beltrame -. Fabbio ha giocato anche con l’Orte e so che anche per loro la sua scomparsa è stata un colpo molto duro. Sicuramente il ricordo di Federico si sentirà fortissimo, ma sono anche convinto che, quando l’arbitro fischierà l’inizio, sarà partita vera. D’altronde questo era esattamente quello che faceva Federico: lasciare tutti i problemi fuori dalla palestra e pensare solo a giocare”.

Il mister spiega che l’Ecosantagata arriva alla partita in condizioni fisiche non ottimali. “Qualche giocatore non è al meglio – dice – e non ho ancora deciso con quale sestetto iniziare. Posso dire che tornerà a disposizione Pollicino, ma sicuramente non partirà titolare. In ogni caso, sono sicuro che chiunque entrerà in campo, darà il massimo”.

La chiave tattica della partita, secondo Beltrame, sarà “mettere in difficoltà la ricezione dell’Orte e ostacolare il cambio palla, perché a muro e in attacco sono una bella squadra”.
Il fischio d’inizio di questo nuovo capitolo del derby della Tuscia è per domani alle 18 al palazzetto di Orte.

Articolo precedenteCapranica, interruzione del flusso idrico alle utenze ubicate in loc. Sambuco e strada Vejanese
Articolo successivoCivita di Bagnoregio all’Eurovision Song Contest 2022