VITERBO – La cerimonia al Palazzetto dello Sport in Viale Tiziano, dove è stato svelato il Colosseo tricolore, logo della candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024, è stata soprattutto una festa dello sport italiano, presenti il presidente del Coni Giovanni Malagò, il presidente del Comitato promotore di Roma 2024, Luca Cordero di Montezemolo e numerosissimi olimpionici del passato, testimonial dell’evento con il grande Livio Berruti vincitore dei 200m. a Roma del 1960.

 

Il contorno dell’importante evento sportivo sono state le premiazioni da parte del MIUR, delle squadre che hanno vinto nel 2015 le fasi regionali studentesche delle varie discipline sportive del coni ed hanno rappresentato il lazio nelle finali nazionali. Per Viterbo era presente l’ITT Leonardo Da Vinci di Viterbo giudato dal prof. Misuraca con gli allievi dell’Istituto che hanno partecipato a maggio 2015 alle finali nazionali di Atletica a Desenzano del Garda: Bouros, Poleggi, Bargagli, Menicacci, Bulboaca, Perelli, Massaglia, Peri. Presente anche Il prof. Forti e la prof.ssa Rossi con l’allievo della Vanni di Viterbo Lamin Ceesay ( quest’anno all’ITT di Viterbo) premiato per la partecipazione alle finali nazionali di Corsa Campestre a Cesenatico. Hanno partecipato alla festosa trasferta romana anche numerosi allievi dell’Itt L Da Vinci e della Vanni di Viterbo grazie al pullman messo a disposizione dal Comitato per la candidatura alle olimpiadi 2024 di Roma.

Commenta con il tuo account Facebook