NeI big match della 3a giornata i viterbesi cedono il passo alla capolista Fiumicino al termine di un incontro combattuto e dal risultato forse un po’ troppo severo per capitan Buzzi e compagni, che pagano a caro prezzo l’esperienza degli avversari, pur disputando un’ottima partita.

Ospiti bravi ad approfittare nel primo tempo degli unici due errori dei rivali che fruttano altrettante reti, intermezzate dal momentaneo pareggio di Angeloni, che ribadisce in rete il palo di Mazzotta.
Nella ripresa è ancora Angeloni, assistito da Floreno, a riportare il risultato in parità, ma il Fiumicino colpisce ancora su schema da calcio d’angolo e, una volta mancata l’occasione del nuovo pareggio amaranto-blu con un tiro libero sbagliato da Floreno, si ripete prima in contropiede ed infine a porta sguarnita a seguito dell’impiego del portiere in movimento da parte del Thule.

Fiumicino che scappa così in vetta alla graduatoria a punteggio pieno, mentre il Thule scivola al terzo posto, nell’accesa mischia di centro classifica, seppur consapevole di poter ripartire dall’ottima prestazione fornita per far fronte Venerdì prossimo all’insidiosa trasferta di Civitavecchia.