VITERBO – Sta entrando ormai tra le tradizioni sportive viterbesi la “Cena da Palo a Palo”, quella che celebra la fine delle attività sportive di tutte le squadre raccolte sotto l’ala della Union Rugby Viterbo, dalle giovanili, alla prima squadra, sino agli Old.

 

E proprio questi ultimi, coadiuvati da molti altri dei vari team, sono il tradizionale “motore” che per una sera all’anno trasforma un campo da rugby in un ristorante a cielo aperto. E anche questa volta
gli Old hanno fatto “meta”.

 

Sul campo del Sandro Quatrini, la sera del 30 Maggio 2015, la squadra dei veterani, assieme a quelle che simpaticamente chiamano “Oldesse”, ovvero un nutrito gruppo di mogli, compagne, fidanzate ed amiche che amano questo sport e i valori che esso esprime, si sono trasformati in cuochi e camerieri per servire al meglio i quasi cinquecento intervenuti all’evento.

 

L’immagine che meglio esprime lo spirito di tutto questo è una foto scattata poco prima che tutto avesse inizio, dove una bimba correndo leggera gioca serena tra le due file parallele di sedie che uniscono le due porte del campo da rugby: “Organizziamo questo evento perché le persone si sentano “serene” – dice il presidente del sodalizio Old Ugo Natalini – perché tutto sia un gioco leggero e spensierato, e accomuni con un sorriso tutti quelli che vi partecipano, da chi serve a chi siede e viene servito. E l’auspicio di tutti noi è che questa tradizione serva a ravvivare ed unire lo sport nella nostra città. E’ per questo che lo facciamo.

 

Mi è doveroso ringraziare alcune realtà, viterbesi e non, per la collaborazione concessaci, a partire dall’Associazione Viterbo con Amore, con la quale gli Old stanno stringendo rapporti reciproci, che li ha visti duettare per la cena da Palo a Palo, ma li vedrà sicuramente schierati insieme per altre attività benefiche. Poi la palestra Judo Faul per la loro costante presenza, il Comune di Viterbo, Il Vice Presidente della Federazione Italiana Rugby Antonio Luisi, il presidente del Comitato regionale Marco Santamaria, presenti entrambi con le rispettive famiglie

 

Un ulteriore ringraziamento va alla ditta Tuscia Ice per il supporto tecnico. E infine voglio ringraziare sia la nostra Società, la Union Rugby Viterbo, che con slancio accoglie le iniziative che provengono da noi Old, sia tutto il Popolo della Palla Ovale di Viterbo.” Il rugby viterbese, con quest’evento, saluta e dà appuntamento al prossimo anno sportivo, dove non mancheranno le sfide, compresa quella di organizzare la“Cena da Palo a Palo” 2016.

 

Commenta con il tuo account Facebook