VITERBO – Impegno casalingo per la Union Viterbo che alle 14.30 ospita il Paganica nella seconda giornata della poule retrocessione. Padroni di casa che hanno già incontrato due volte gli abruzzesi nella regular season uscendo sconfitti in entrambe le occasioni. Ospiti reduci dal ko contro Modena e con la voglia di raggiungere la salvezza quanto prima. In attesa della decisione del giudice sportivo sulla partita di Bologna, il risultato della quale non è ancora stato omologato (Agostini espulso per 10’ al 24’ del secondo tempo è rimasto fuori fino a fine gara per una svista arbitrale), la Union punta al bersaglio grosso e non può essere diversamente per evitare di ritrovarsi già a gennaio con l’acqua alla gola.

 

Fabiani dovrà fare a meno dello squalificato Pompei, ma recupera Forti e Martella che daranno peso e qualità al pacchetto di mischia. Probabile poi un cambio in cabina di regina con Matteo Zappi pronto a vestire la maglia numero 10 in coppia con D’Annunzio, guida di una linea di tre quarti che si annuncia molto giovane. “C’è il clima giusto per fare bene – dice Zappi – affrontiamo un avversario duro che abbiamo imparato a conoscere e fa dell’agonismo una delle sue armi principali. E’ un momento complicato ma il gruppo è unito e sapremo uscirne, dovremo essere bravi a sfruttare ogni loro sbavatura, limitando al massimo gli errori”.

 

Convocati: Borgatti, Desana, Mariottini, Menicocci, Gori, Bellachioma, Martella, Cardoso, Porchiella, Santucci, Scaglione, Forti, Agostini, Oguntimirin, Bocchino L, D’Annunzio, Vernale, Menghini A, Pastori, Bocchino St, Dattilo, Cecchetti, Bonucci, Belli, De Angeli, Zappi, Ricci.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email