VITERBO – Dopo un mese di pausa riprendeva oggi il campionato di serie B, avversari di turno il CUS Perugia. Gli umbri, retrocessi la stagione passata dalla serie A, si sono dimostrati superiori sul piano tecnico e, senza fare nulla di eccezionale ma facendo cose semplici ed efficaci, hanno portato a casa i 4 punti in palio.

Ancora un’altra buona prova dei ragazzi di coach Scorzosi che dimostrano una crescita del gruppo soprattutto in quello che era stato individuato come un punto debole nelle prime uscite stagionali, la mischia chiusa e la disciplina. Molti meno falli del solito e un cartellino giallo tutto sommato forse un po’ eccessivo, e una mischia che in più di un’occasione ha messo in seria difficoltà il reparto umbro.

Pronti via, Perugia subito in meta con Betti che sfrutta la sua velocità e l’abilità di schivare gli avversari per schiacciare in meta. Viterbo reagisce e si porta in attacco finalizzando gli sforzi con un bel drop di Moreno Menghini. Con la partita sostanzialmente in equilibrio sono gli umbri a sfruttare quello che gli riesce meglio, le
ripartenze con i trequarti sul gioco rotto. Ed è proprio cosi che riescono a segnare la seconda meta con De Leo, sfruttando anche la superiorità numerica per il giallo a Ceccarelli. Nel finale del primo tempo altra meta degli umbri, questa volta con Renetti che segna grazie ad una semplice ma perfetta giocata da rimessa laterale. Il primo tempo finisce col Viterbo sotto per 3 a 25.

Nel secondo tempo la musica è sempre la stessa. Tanto agonismo, troppo per il Perugia che macchia la prestazione con un brutto fallo che costerà un cartellino rosso. Il Viterbo non riesce ad approfittare della superiorità numerica e la partita finisce come si era chiuso il primo tempo, 3 a 25. Domenica prossima in trasferta a Bologna contro un’altra pretendente alla vittoria del girone.

Formazione: Menghini R., Cecchetti, Ceccarelli, Basili, Saccà, Menghini M., Menghini A., Forti, Oguntimirin, Santucci, Nencini, Capati, Desana, Borgatti, Mariottini. A disposizione: Raschi, Baiocco, Meo, Petroni, Pompei, Nichil, Natalini (tutti entrati durante il secondo tempo).

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email