Union Viterbo impegnata domenica (ore 14.30) in casa della Lazio nel recupero del quinto turno di campionato.

Squadra appaiate al terzo posto con 19 punti. In palio il ruolo di anti Roma 1947, a punteggio pieno dopo 6 giornate e candidata autorevole alla vittoria finale.
Viterbesi che arrivano all’appuntamento forti della vittoria di sette giorni fa contro l’Unione Aquila. Oltre ai cinque punti erano arrivati sprazzi di bel gioco e quel cinismo che forse era mancato nelle prime uscite.

Contro i romani servirà una partita al limite della perfezione: difesa, ritmo e una maggiore tranquillità in campo, una settimana fa erano stati 3 i gialli sventolati dal direttore di gara.
Qualche problema di formazione per il tecnico Donato Scorzosi costretto a fare a meno di Andrea Capati, uscito malconcio con gli abruzzesi, Riccardo Bocchino e con Massimo Pompei non al meglio. Prima convocazione invece per Gianmarco Lanzi, terza linea di spessore tornato disponibile dopo un lungo periodo di stop.

“Contro la Lazio sarà scontro diretto: una partita che ci darà il metro di quello che siamo e di dove possiamo arrivare – dice il pilone Luca Desana –. La settimana è andata bene, insieme al tecnico abbiamo messo a punto alcuni meccanismi che non avevano girato al massimo. Sarà durissima ma andiamo per vincere”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email