Sconfitta a testa alta per lo Sporting Club Thule che, con qualche defezione di troppo, torna a mani vuote dalla proibitiva trasferta di Fiumicino, incontrastata dominatrice del campionato. Un passaggio a vuoto decisamente indolore per il club viterbese, soprattutto se si considerano avversario (11 successi ed un solo pareggio esterno nelle 12 gare sin qui disputate) e prestazione, quest’ultima ancora una volta ottima, a testimonianza di un gruppo in continua crescita.

Primo tempo spettacolare, giocato a viso aperto e senza complimenti da entrambe le formazioni, che si conclude sul 3-2 in favore dei tirrenici. Per il Thule in rete Bruno e capitan Buzzi su tiro libero; da segnalare anche una traversa per parte, di Lelli tra i viterbesi, e l’annullamento decisamente discutibile della rete di Floreno che sarebbe valsa l’1-2 ospite. Nella ripresa i ragazzi del presidente Giordani scendono in campo con la stessa determinazione, creando numerose occasioni, ma con il passare dei minuti sono i locali a prendere il largo, sfruttando bene gli episodi a proprio favore e trovando tre grandi gol, chiudendo così il match sul punteggio di 6-2.

“E’ stata una bellissima partita – ribadisce mister Ansalone – e ne usciamo molto bene, nonostante il risultato forse un po’ ingannevole. I ragazzi hanno giocato un grande match, sempre molto concentrati, contro quella che è indubbiamente la miglior squadra del campionato, e che merita di esserlo. Abbiamo combattuto ad armi pari fino a tre quarti del secondo tempo, poi abbiamo visto tirar fuori da loro tre gol meravigliosi, che hanno indirizzato la partita, ma nonostante ciò siamo rimasti bene in campo e abbiamo combattuto fino alla fine. Dobbiamo quindi essere tutti molto soddisfatti”.

 

Ora, per gli amaranto-blu, ci sarà da preparare l’importantissimo scontro diretto con l’Atletico Tirrena Civitavecchia, in programma Venerdì prossimo a Viterbo.

Articolo precedenteAsl Viterbo: 413 nuovi casi COVID, 2 persone ricoverate a Belcolle
Articolo successivoGubbio-Viterbese, 19 calciatori convocati da mister Dal Canto