Carlo Mancini

VITERBO – Carlo Mancini esprime solidarietà e vicinanza all’Associazione Sportiva e Sociale di Catania vittima di un incendio doloso di stampo mafioso, ed invita il mondo dello sport viterbese a dare un contributo concreto per la ricostruzione.

“Apprendo con sgomento la notizia dell’ incendio doloso che ha distrutto la club house dei “Briganti” di Librino, quartiere periferico di Catania.

La storia di questa società di rugby inizia nel febbraio 2006 e si prefigge l’obiettivo di portare avanti delle attività mirate a favorire i minori di un popoloso quartiere “a rischio” della città di Catania, Librino appunto.

In più di dieci anni l’obiettivo è stato raggiunto, strappando i ragazzi, soprattutto minori, al disagio, alla criminalità, allo sfruttamento del lavoro minorile.

Inclusione sociale grazie alla palla ovale potremmo ma anche la biblioteca ha il suo potere di convincimento fra i giovani che potevano usufruire della “Librineria”, anch’essa bruciata.

Desidero esprimere, da sportivo, tutta la mia vicinanza e solidarietà a queste persone meravigliose, esempio concreto dei valori dello sport e della legalità.

Non basterà un incendio a fermare queste persone eccezionali.

Colgo occasione per invitare tutto il mondo dello sport viterbese a dare un contributo per la ricostruzione della club house e della libreria inviando un contributo alle seguenti coordinate C/C intestato a: A.S.D. I Briganti – Iban: IT 03T 03127 26201 000000190243 – BIC: BAECIT21263 – Unipol Banca”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email