Missione compiuta per lo Sporting Club Thule, che porta a compimento una favolosa rimonta maturata nella seconda metà di stagione, va a vincere anche il derby di Bolsena (4-7) e chiude il campionato al terzo posto. Il tutto a seguito dell’ennesima splendida prestazione, in una gara tutt’altro che semplice e contro un avversario tosto e meritevole di aver onorato la competizione fino all’ultimo respiro. 

Botta e risposta tra le due formazioni nel primo tempo, con i viterbesi che chiudono la frazione avanti 3-4, grazie alle reti di Zanoni, Floreno, Lelli e Bruno. In avvio di ripresa il Thule prova a scappare con il gol dalla distanza di Serafini, ma il Bolsena si rifà sotto accorciando di nuovo le distanze, prima di cedere all’allungo definitivo amaranto-blu targato ancora Floreno e Mazzotta.

Cala così il sipario, in attesa degli eventuali play-off ancora non ufficializzati dalla federazione, per i ragazzi di Alberto Ansalone, che chiudono il torneo da protagonisti dopo un cambio di marcia pazzesco. “Non smetterò mai di ringraziare il presidente Giordani – commenta il tecnico viterbese – e tutta la dirigenza per avermi dato questa opportunità. Ma il ringraziamento più grande va a questi ragazzi fantastici, passati in breve tempo dall’essere un gruppo spento e fragile sotto l’aspetto nervoso ad un vera e propria Squadra. Si sono rimessi in gioco, cambiando decisamente passo non solo sotto il punto di vista dei risultati (8 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte), ma anche e soprattutto per quanto concernel’atteggiamento mentale. Vederli allenarsi con così tanto impegno, entusiasmo e voglia di sacrificarsi per la squadra è stata la vittoriapiù grande, anche a conferma della grande armonia venutasi a creare tra squadra e staff societario. La partita di ieri è stata quindi solo il coronamento di un cammino straordinario, con il raggiungimento di un terzo posto, obiettivo comunque prefissato da tempo, che non rappresenta altro che il giusto premio per tutti”. 

Articolo precedenteAsl Viterbo: 78 casi accertati di positività al COVID-19
Articolo successivoRinnovabili, Assotuscania con la Sovrintendenza