I derby non si giocano, si vincono… e così il Proceno di Mr Bacchi non tentenna e schianta la Torrese

«La pioggia battente sul sintetico del Campo Boario apre quello che sarà un pomeriggio trionfale per i procenesi. Inizialmente – scrive Luciani Luciano – i padroni di casa, in completo giallo blu, attaccano da destra verso sinistra, mentre i nostri ragazzi, in maglia arancio e nera, da sinistra verso destra.

Quella guidata da Buzzico è una linea difensiva semplicemente perfetta, con un Ottaviani che annienta sul nascere tutti gli spunti del velocista Ibra. In mezzo al campo tutti i palloni passano dai piedi di Nannetti, un regista che oggi ha dimostrato tutta la sua qualità e la sua superiorità di categoria, distinguendosi per un preziosissimo lavoro in entrambe le fasi. In avanti Bacchi e Cherubini supportano Donatelli, a caccia del primo timbro stagionale.

Sin dall’inizio il Proceno si fa preferire per le sue trame di gioco ed infatti nel primo tempo le occasioni sono tutte degli ospiti, che però non riescono a sbloccare il risultato. Nei secondi 45′ si scaldano gli animi dei padroni di casa, che rimangono in dieci per il rosso sventolato in faccia a Stabile per proteste.

Dopo qualche minuto di sbandamento il Proceno torna a macinare gioco, anche se Bronzo deve farsi trovare pronto su una conclusione di Lucchi. Al 74′ Ronca F. (Pippo) si guadagna una punizione dai 25m che il perno difensivo procenese Buzzico si incarica di calciare, e aiutato da un Baba non proprio impeccabile sblocca il risultato. È 0-1. Da questo momento in poi la Torrese si sgretola e il Proceno aumenta il vantaggio. Cherubini riceve largo a sinistra un lancio del solito onnipresente Nannetti, il capitano procenese si incunea in area, dove, steso, guadagna un calcio di rigore.

Dal dischetto va proprio Cherubini che con un destro all’incrocio lascia Baba immobile e porta i suoi sullo 0-2. Nel finale poi il Proceno dilaga con Bacchi, che servito splendidamente da Cherubini, non può fallire il colpo del KO a tu per tu con il portiere avversario e fa 0-3. Finisce così il derby che vede il Proceno aggiudicarsi una meritatissima vittoria ( unica nota stonata della giornata l’infortunio muscolare di Muzzi costretto ad alzare bandiera bianca a ridosso del 45′ .

Onore ai ragazzi, al mister e al preparatore dei portieri. Oggi si festeggia e da lunedì subito a lavoro per affrontare la partita casalinga di sabato prossimo dove ospiteremo l’Aurora Querciaiola. TUTTI INSIEME FORZA PROCENO 💛💙».