Coach Umberto Fanciullo

 

VITERBO – Terzultima gara della regular season e penultima trasferta per la Stella Azzurra Viterbo che stasera incontra sul parquet di Forlì la locale squadra della Tigers Global Sistemi.

I ragazzi di Fanciullo, opposti all’attuale sesta forza del girone che ha conquistato quindici vittorie su ventisette gare disputate, si presentano a Villa Romiti con il roster al completo, ma ancora nessuna certezza si ha sul possibile reimpiego di Giulio Cianci, fermo nelle ultime tre partite decisive che la squadra viterbese ha giocato.

L’impegno è molto duro, ma ormai i ragazzi della Balletti Park Hotel debbono cercare di puntare su ogni carta a loro disposizione, considerando che dopo questa trasferta si tornerà al PalaMalè nella serata della vigilia pasquale per l’ultimo incontro casalingo contro Barcellona Pozzo di Gotto, per poi andare sul campo di Maddaloni in una sfida che ormai appare come assolutamente decisiva per entrambe le contendenti. Chi vincerà andrà ai playout, mentre la sconfitta scenderà di categoria.

In Romagna la Stella affronta una compagine temibile che ha in Carraretto e Rombaldoni (non servono presentazioni per due giocatori che hanno un palmares di grandissimo rilievo non solo nazionale) le due punte di diamante, unite ad un gruppo di valore che annovera pedine del calibro di Fontecchio, Villani, Forti, Cicognani, Myers ed Agatensi. I Tigers cercano una vittoria che vorrebbe dire matematica conquista di un posto nei playoff a coronamento di un’ottima stagione. Saranno quindi, al di là dei valori tecnici in campo, soprattutto le rispettive motivazioni il fondamento di una gara che si preannuncia comunque interessantissima.

I ragazzi biancostellati giocheranno però la loro partita senza timori, consapevoli di non aver nulla da perdere e quindi pronti a mettere sul parquet ogni energia per ribaltare un pronostico che certamente non pare favorevole, ma che comunque non è assolutamente già scritto in partenza.

Palla a due alle 17.30 con la direzione di Balducci di Valvasone (PN) e Pellicani di Ronchi dei Legionari (GO).

Commenta con il tuo account Facebook