VITERBO – Non inganni il risultato finale (65-55) di una partita nella quale la Stella Azzurra Ortoetruria ha sempre condotto le operazioni contro Anzio. E che ha anche visto i ragazzi di Fanciullo segnare il massimo vantaggio sul +29 (60-31) fissato sul tabellone quasi allo scadere della terza frazione.

I biancostellati sono infatti entrati in campo con il piglio e la mentalità giusta, ben attenti nell’evitare di ripetere quegli errori che avevano portato a lasciare sul campo qualche punto in alcune precedenti occasioni. Ottima circolazione della palla, gioco rapido, difesa attenta e mani calde dei tiratori viterbesi hanno dato da subito break importanti. Sia alla fine del primo quarto (24-12) che a metà gara (47-23), accelerazioni che di fatto hanno chiuso anzitempo la contesa.

Al rientro dagli spogliatoi la Stella si è limitata ad andare in controllo della partita contenendo una buona reazione dei tirrenici affidata soprattutto ad O. Nwokoye ed a Nardi. E quando Fanciullo si è sentito comunque sicuro della conquista della posta in palio, ha inserito tutti gli under a disposizione che hanno acquisito ulteriore e positiva esperienza di campo. Ma che certo hanno sofferto la esperienza e la differente caratura, anche fisica, degli avversari.

Bel successo della Stella, colto davanti ad un pubblico numeroso, che ha permesso ai ragazzi viterbesi di conquistare matematicamente la testa della classifica con una giornata di anticipo sulla fine della regular season. Regalando così all’Ortoetruria il “bonus” di poter giocare tutte le eventuali gare tre di playoff sempre in casa.

Un bel primo risultato, sia pure non certo definitivo, che comunque ripaga un ottimo gruppo che in otto mesi di campionato ha sempre condotto il torneo fin dalla prima gara. E che ha certamente meritato, per serietà, professionalità e qualità dimostrate, questa bella iniziale soddisfazione.

Ora ultima di campionato sul campo della attuale immediata inseguitrice San Paolo Ostiense. In una gara che soprattutto per i romani sarà importante per consolidare la seconda posizione in classifica. Una partita che Meroi e compagni potranno affrontare con la massima serenità e con la mente libera, già pensando a domenica 6 maggio. Quando al PalaMalè si ricomincerà a giocare la prima gara della roulette dei playoff.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email