VITERBO – L’edizione 2015 di Stradacalciando, in programma domenica 10 maggio, sarà dedicata alla memoria di Luca Graziosi, il sedicenne morto qualche mese fa a causa di una meningite fulminante. La manifestazione, organizzata dalla Delegazione provinciale di Viterbo della Federcalcio, è giunta alla terza edizione e si svolgerà – come avvenne lo scorso anno – nell’ambito de “La città a colori”, l’evento organizzato dall’associazione Viterbo con amore, guidata dal presidente Domenico Arruzzolo.

 

La proposta è partita dal delegato provinciale Figc Ermanno Todini (foto) ed ha trovato la piena adesione del presidente del Comitato regionale Lazio  Melchiorre Zarelli e dei genitori di Luca, Gilberto e Tamara Graziosi. “Luca – sottolinea Todini – era davvero uno di noi. E non si tratta della solita frase fatta poiché lui fece parte della Rappresentativa provinciale Giovanissimi che nel 2013 partecipò al Torneo delle Province, conquistando nella finale di Roma contro i pari età di Latina il titolo”.

 

“Proprio per questo – conclude Todini- sin dal primo momento, abbiamo pensato che fosse doveroso da parte nostra ricordare nel miglior modo possibile Luca, un ragazzo che è rimasto nel cuore di tutti non solo per qualità di calciatore, ma soprattutto come giovane di sani principi. Insieme al responsabile provinciale dell’attività di base Vito Di Benedetto e a tutta la delegazione provinciale della Figc siamo già al lavoro affinché la manifestazione del 9 maggio sia la consueta festa di sport in una location prestigiosa come piazza del Teatro con protagonisti gli atleti più piccoli”.

Commenta con il tuo account Facebook