BASSANO ROMANO – E’ stato un successo per “Natale in Sport”. La manifestazione, che è andata in onda lo scorso 29 dicembre, ha avuto bei riscontri di pubblico e di critica.

Nonostante il pochissimo preavviso, i soli 5 giorni riservati all’organizzazione, tre dei quali (24-25-26) prettamente natalizi, la giornata di freddo siberiano, l’epidemia che ha costretto a letto molte persone, le assenze per malattia dell’ultimo momento ed altri – diciamo così – “imprevisti esterni”, l’iniziativa ha riscosso una buonissima riuscita sotto diversi aspetti.

Primo fra tutti l’aspetto ludico: molti ragazzi – approfittando del fermo delle attività scolastiche – hanno trascorso una giornata diversa insieme, socializzando, giocando a calcio, freccette, difesa personale, biliardino e ping pong, tiro con l’arco.

In buona sostanza Natale in Sport ha funzionato anche e soprattutto da ammortizzatore socio-educativo in un periodo e soprattutto in un paese privo di spazi e strutture in questo senso.

Secondariamente giovedì, con i nuovi ingressi, si è consolidata ed ampliata una buonissima base associativa da cui ripartire: tra gli istruttori, i gruppi sportivi e l’organizzazione è nata una sorta di piattaforma utile alla pianificazione di eventi futuri che può solo far bene al mondo sportivo locale.

In terza battuta da registrare, oltre alle solite già collaudate con Sport in Piazza, alcune discipline che hanno riscosso un ottimo seguito quest’oggi: la boxe, il tiro con l’arco, le lezioni di fitness e di rugby.

Sul fronte della boxe davvero impressionanti per bellezza e potenza i colpi messi a segno, insieme a Michela Colletti, dalle sorelle Elisabetta, Caterina e Martina Eusepi durante la loro dimostrazione. Esperienza unica dove i presenti hanno addirittura interrotto le altre attività pur di seguire alcune fasi dell’allenamento.

Per il tiro con l’arco l’angolo messo a punto da Alessandra Mosci, dal canto suo, ha fatto registrare il tutto esaurito. Forse la curiosità, forse la prima volta per molti di cimentarsi con questa nuova disciplina, fatto sta che ha prodotto un effetto del tutto positivo. Davvero una bella realtà quella della sua associazione. Un plauso anche a mister Alessio Carbone e ai suoi giovani campioncini che prima hanno seguito gli esercizi di calcio e poi invece si sono sottoposti alla lezione di rugby con coach Sebastiano Massimino, coadiuvato da Roberta Fusco. I due con pazienza e calma, hanno insegnato teoria e pratica ai giovani rugbisti per un giorno svolgendo anche qui un ruolo educativo di uno sport nobile come è appunto quello della palla ovale.

Da segnalare inoltre il gemellaggio formatosi proprio giovedì, proprio a Natale in Sport, tra l’Oriolo calcio a 5 femminile e le colleghe bassanesi, gemellaggio che sicuramente aiuterà tutte e due le realtà nei rispettivi ambiti.

Altro risultato importante aver rafforzato il team del krav maga che si è detto prontissimo ad altre iniziative simili. Un particolare ringraziamento anche all’Associazione Arco dell’Alleanza di Barbara Zibellini ed al suo staff per il prezioso apporto. Un grazie anche a Gianni Morbidelli che ci ha gentilmente ospitato e a tutti quanti hanno lavorato a questo bel progetto di sport popolare alla portata di tutti senza preclusioni, vincoli e ostacoli.

dscn6866-copia

Commenta con il tuo account Facebook