VITERBO – “E’ stata una giornata importante, prolifica per la crescita e utile per restare sempre al passo con i tempi”. Queste le parole del responsabile Minibasket della Fip viterbese, Lorenzo Tedeschi, al termine del clink per Istruttori andato in scena lunedì scorso nella palestra del Murialdo di Via Monti Cimini.

 

Due ore sicuramente ben spese per i molti istruttori accreditati (arrivati da Viterbo, provincia e non solo), che hanno potuto trarre ottimi spunti dalla lezione di Sergio Mazza, istruttore nazionale di livello e soprattutto “uomo di mondo” che ha portato il suo credo e i suoi insegnamenti fino in Africa.

 

Il clink, intitolato “IL PALEGGIO COME STRUMENTO PER LO SVILUPPO MOTORIO”, si è diviso i due parti teoriche, dove sono stati visionati filmati e si è discusso delle varie tecniche che si possono utilizzare, e una pratica, grazie all’aiuto del gruppo Aquilotti/Gazzelle del basket Murialdo.

 

“Avere avuto Sergio Mazza da noi è stata una vera fortuna – dichiara Tedeschi – la sua esperienza e la sua passione spero sia stata da spunto per tutti i partecipanti. Siamo contenti della risposta in considerazione anche delle tempistiche avute per organizzare l’evento, unico svolto nella provincia viterbese. Continuare su questa strada di apprendimento e aggiornamenti continuerà ad essere il nostro obiettivo – conclude il responsabile Minibasket – consapevoli che stiamo lavorando sulla strada giusta per far si che l’ambiente cestistico viterbese resti sempre al passo con i tempi”.

 

E sottoscrivere questa volontà ci sono già altre iniziative in cantiere: la prima in ordine temporale sarà la festa del Minbasket, organizzata per il 31 di maggio e nel quale ci saranno tutte le società che hanno partecipato al campionato (altro grande successo della delegazione provinciale). Poi a giugno, pre-corso (obbligatorio), che permetterà di accedere, a settembre, al corso di 1° anno per Istruttori. Insomma , la macchina della Fip viterbese non ha nessuna voglia di fermarsi, e i risultati finora raccolti confermano che si sta lavorando nella direzione giusta.

 

Luca Brodo

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email