VITERBO – Dopo la delusione per la sconfitta di Domenica scorsa contro il Canottieri Lazio, che valeva la qualificazione diretta alla fase nazionale, la Saggini Viterbo rialza la testa e strapazza il Colleferro 5-1. Mattinata complicata al Tennis Club Viterbo condizionata dal forte vento e dall’imprevedibilità degli avversari che schieravano tre 2.5 e un 2.8.

 

Bisognava recuperare un po’ di entusiasmo e confermare quanto di buono fatto nel girone; così é stato con Fausto Barili che ha lasciato solo quattro games ad Alessandro Giuliani ( 6/4 6/0 ), Raffaele Censini che ha fatto suo un match combattutissimo contro Roccagalli (2.5) 6/4 7/6 11-9 al tie break e Daniele Silvestre che ha battuto Daniele Giuliani (2.5) 6/7 6/0 6/4 . Unico singolare perso quello di Davide Guerra (2.8) superato per un niente da Briccetti (2.5) 2/6 6/3 5/7.

 

Sul risultato di 3 incontri ad 1 bastava un punto alla Saggini Viterbo per essere certi di arrivare in finale ed è arrivato dal doppio Censini-Silvestre che ha battuto 6/4 7/6 la coppia Giuliani-Briccetti, inutile a questo punto l’altro doppio se non per il punteggio finale 5-1. Ennesima dimostrazione di quanto la Saggini meriterebbe un posto alla fase nazionale anche perchè è una delle poche squadre ad aver fatto questi risultati schierando tutti ragazzi del vivaio, ma ad attenderla domenica nella finale da dentro o fuori la squadra più forte dell’intera serie C :Aprilia, ancora una volta in trasferta.

Commenta con il tuo account Facebook