VITERBO – Nel torrido weekend emiliano si è svolta sul campo di Gualtieri (RE) la Summer Cup, gara sanzionata del circuito nazionale IDPA. Grande affluenza di tiratori per il prestigioso evento che ha visto darsi battaglia sul campo di gara oltre 150 tiratori provenienti da tutto lo stivale. La gara, articolata su 10 esercizi molto tecnici e mai scontati ha avuto uno svolgimento regolare e soprattutto veloce, senza la presenza di alcun “tappo” nella rotazione delle squads.

 

Ottimo sia l’arbitraggio che la storyboard degli stage.
Diversi gli esercizi che potevano fare la differenza: il numero 2 dove da tre posizioni di tiro si doveva ingaggiare con la sola mano forte, portando al seguito una valigia; il numero 5, dove dopo una partenza in condition 2 e l’ingaggio di tre bersagli da seduti ci si spostava e dopo un’attivazione di un macchinario si avevano tre carte rotanti di cui una “amica”; il numero 8, esercizio limited “cervellotico”.

 

Tra i tiratori con ambizioni di vittoria anche il tiratore viterbese Massimo Mari (foto), che si allena regolarmente sul campo di tiro dell’Orvieto Shooting Team. Massimo. dopo un avvio di stagione non ai suoi livelli, era alla ricerca di un risultato di prestigio e della migliore forma, anche in proiezione Mondiale IDPA che si terrà tra poco più di due mesi negli USA.

 

Come nelle ultime uscite, la sfortuna non ha smesso di prendere di mira Il nostro tiratore; infatti nei primi 4 esercizi ha collezionato 4 inceppamenti che lo hanno rallentato di almeno 10/15 secondi.

 

Risolto il problema il finanziere della ex SMEF ha iniziato il recupero arrivando all’ultimo esercizio con 0.8 secondi di vantaggio sul proprio concorrente. Ultimo esercizio svolto perfettamente al termine del quale il distacco era salito ad oltre 4 secondi!

 

A fine gara Massimo Mari ha conquistato il 1° posto tra i Military, il 1° posto nella Categoria Master ed il titolo di Campione Assoluto di Division SSP.

 

Commenta con il tuo account Facebook