Partita molto più combattuta di quanto il risultato possa far sembrare, con la prima frazione di gioco che va in archivio sull’1-1 con gol di Buzzi e la risposta repentina dei padroni di casa. In avvio di secondo tempo Thule ancora avanti con Cappetti ma di nuovo subito ripreso dai romani, prima dell’allungo firmato Ciucci e Buzzi, che anticipano l’espulsione di Cappetti. Dopo il rosso, il Santa Gemma si rifà sotto: prima sbaglia un tiro libero (parato da Rizzi) e poi trova il gol del 3-4. Ma proprio nel momento decisivo del match i viterbesi tirano fuori il carattere e la chiudono con Angeloni (all’ultima in maglia amaranto) e con Mechelli che si riconferma cecchino dei tiri liberi.

“Era una partita che dovevamo assolutamente vincere per mantenere il contatto dalle prime della classe – commenta mister Ansalone –. La situazione di classifica poteva far sembrare le cose facili, ma così non è stato, sia per merito degli avversari che per qualche demerito nostro, ma siamo riusciti a portare a casa la vittoria e questo è ciò che conta. In tutto questo ci tenevo a ringraziare i ragazzi ed in particolar modo Leonardo Angeloni, che ci saluta dopo tre anni di impegno, serietà e dedizione, segnando tra l’altro il gol che probabilmente ha chiuso la partita. Ora approfitteremo della sosta Natalizia per preparare al meglio il recupero con il Life Style”.

Articolo precedenteConsiglieri di minoranza del comune di Vetralla: “Maggioranza sorda al confronto e dialogo mortificato”
Articolo successivoLa pioggia non ferma la Straccapaesi 2022