Quest’anno Il Triathlon della Tuscia  si è disputato in una nuova Sede, in località Borghetto nel Comune di Grotte di Castro. La gara, evento nazionale, voluta  dall’ Amministrazione Comunale e dal Sindaco Piero Camilli,   per dare visibilità e promuovere il paese si è disputata domenica scorsa.

La Location situata in località Borghetto,  è stata perfetta per il rispetto delle normative Anticovid, essendo situata a 5 km dal paese e  limitando la presenza di pubblico come da protocollo, per quanto apprezzata moltissimo dagli atleti. La gara  valida per il Rank Nazionale e si è disputata sulla distanza Sprint. Gli atleti partecipanti erano 130 e  alle ore 10 veniva data la partenza formata da 3 batterie distanziate un minuto l’una dall’altra. Già nella frazione natatoria di 750 mt prendevano  il largo due atleti, Edoardo Petroni e Matteo Perri che uscivano appaiati  dall’acqua. Nella frazione in  bici svolta su un percorso di km 19,600, Petroni si involava  in una fuga solitaria, su un percorso impegnativo  con la salita di Via del Lago  da ripetere due volte, arrivando così in zona cambio con più di un minuto di vantaggio. La prova di corsa di 5km  è stata una passerella trionfale per l’atleta del Team Ladispoli, che si andava a giudicare l’edizione “NEW” del Triathlon Della Tuscia. Alle sue spalle si piazzavano rispettivamente  secondo e terzo i due atleti della Minerva Roma Matteo Perri e Valerio Cattabrica. Tra le donne vinceva Michela Pozzuoli della Minerva Roma su Camilla Silvestri Tri Evolution eGaravini Margherita dei Castelli Romani Triathlon. La gara prevedeva anche una classifica speciale come Campionato Provinciale, tra gli uomini vinceva Vittorio Mastrangelo (Tuscia Tri Team), su Marco De Simoni( Zona Cambio) e Amedeo Formica (Ladispoli Triathlon), Tra le donne era Alessandra Valentini ( Tri Evolution), che si aggiudicava il titolo provinciale.

Triathlon della Tuscia

Dichiarava l’organizzatore Marco Canuzzi  Delegato Provinciale della Federazione Triathlon: “Ringrazio fortemente il Sindaco di Grotte di Castro e tutta l’Amministrazione Comunale per averci ospitato, la location è risultata perfetta per questo tipo di manifestazione e molto apprezzata dagli atleti. Malgrado abbiamo avuto delle problematiche sulle autorizzazioni per il percorso ciclistico e podistico, siamo riusciti comunque a trovare una soluzione modificando i percorsi di gara a circa due giorni dall’evento, dando garanzia alla Prefettura di Viterbo e mantenendo, sempre con il mio Staff,  la situazione sotto controllo. Ritengo  che il lungolago di Grotte di Castro sia una zona molto idonea e suggestiva per questo tipo di gara,  se l’Amministrazione Comunale vorrà  riconfermala di nuovo per il  prossimo anno.

Vorrei inoltre ricordare e  doverosamente ringraziare, per lavoro e il supporto,  tutte quelle persone che  risultano   invisibili in  un evento di  questo  genere ma sono fondamentali “Volontari  e  Forze  dell’ordine” (Carabinieri stazione Grotte di Castro e Polizia Locale) che con il loro egregio  operato nella gestione della viabilità hanno contribuito a dare sicurezza a tutti gli atleti e a regalare una giornata di puro spettacolo sportivo  a Grotte di Castro”.