VITERBO – Finisce a reti inviolate il big match del Rocchi tra Viterbese e Pisa. Un risultato, questo, sostanzialmente giusto, sebbene i gialloblu (che nel secondo tempo hanno colto due pali) abbiano fatto decisamente di più per portare a casa i tre punti.

In una cornice di pubblico spettacolare la gara si infiamma dopo appena sette minuti, a seguito di una conclusione dal limite di Benedetti, respinta da Voltolini; sul pallone prova a fiondarsi Jefferson, ma l’attaccante non riesce ad arrivare puntuale all’appuntamento con il gol.

Un minuto più tardi è ancora il brasiliano a rendersi pericoloso, con un’incursione personale che culmina con un destro a giro deviato in corner dal portiere pisano; sul conseguente calcio d’angolo Rinaldi svetta di testa, ma l’estremo difensore ospite è attento e blocca a terra.

Il Pisa incassa i colpi, ma è tutt’altro che alle corde, come dimostra la conclusione di Negro, che al 21’ chiama Iannarilli alla presa bassa.

E’ comunque sempre la Viterbese a tenere in mano le redini del gioco e ad avere le migliori occasioni, come quella creata alla mezzora da Vandeputte, il cui calcio di punizione dai 25 metri viene sventato a fatica da Voltolini.

I toscani, di contro, continuano a interpretare la gara con atteggiamento sornione, caratterizzato da improvvise sortite offensive finalizzate a sorprendere la difesa gialloblu. Al 41’ l’esempio più eclatante, si riscontra con Sain Mainz che, al termine di una ripartenza dalle parvenze rugbistiche, chiama Iannarilli a sventare in corner un pallone indirizzato sotto l’incrocio.

Nella ripresa mister Sottili prova a cambiare marcia al suo centrocampo, inserendo Cenciarelli e Checchin al posto di Benedetti e Di Paolantonio. L’obiettivo è chiaro: per vincere questa gara bisogna alzare il ritmo.

E il ritmo, al 10’, prova ad accelerarlo Jefferson, che con un potente destro a giro dalla trequarti colpisce il palo, con Voltolini immobile sulla linea di porta.

Nel frattempo (20’) il brasiliano si infortuna, lasciando il posto a De Sousa. A seguire giunge l’avvicendamento di Calderini con Peverelli e la conseguente trasformazione del modulo dal 4-3-3 al 4-3-2-1.

E a proposito di cambi, è proprio uno dei nuovi entrati, ma del Pisa, ad impegnare Iannarilli al minuto 33: trattasi di Giannone, il cui sinistro viene deviato a fatica in corner dall’estremo difensore gialloblu.

La Viterbese risponde al 37’ con Vandeputte, la cui incornata a pochi passi dalla porta risulta però troppo schiacciata, spegnendosi conseguentemente alta sopra la traversa.

I gialloblu provano nel finale a mettere a segno il colpaccio, ma la sfortuna si pone ancora una volta contro la squadra di casa; al quarto minuto di recupero, infatti, Sini coglie il palo su un calcio di punizione dal limnite.

Il match si chiude così sul risultato di 0-0; un punteggio, questo, che consente alle due squadre di mantenere le rispettive posizioni in classifica e di non perdere terreno su una Robur Siena bloccata sul pari, in casa, dal Gavorrano.

Massimiliano Chindemi

0 Viterbese Castrense (4-3-3): Iannarilli; Celiento, Rinaldi, Sini, De Vito; Baldassin, Di Paolantonio (1’ st Checchin), Benedetti (1’ st Cenciarelli); Vandeputte, Jefferson (20’ st De Sousa), Calderini (26’ st Peverelli). A disposizione: Pini, Micheli, Bismark, Mendez, Mbaye, Zenuni, Mosti. Allenatore: Sottili

0 Pisa (4-2-3-1): Voltolini; Birindelli, Ingrosso, Carillo, Filippini; Izzillo, Gucher; Mannini (36’ st Cuppone), Negro (25’ st Giannone), Sainz Maza (14’ st Di Quinzio); Masucci (36’ st Eusepi). A disposizione: Petkovic, Lisuzzo, Sabotic, Maltese, Materazzi, De Vitis, Langella, Zaccagnini. Allenatore: Pazienza

Arbitro: Ayroldi di Molfetta (Bologna di Mantova – Zanardi di Genova)

Note: ammoniti Masucci, Benedetti, Jefferson, Izzillo, Baldassin. Angoli: 9-7 per il Pisa. Spettatori 3000 circa, di cui 200 gli ospiti. Serata mite, terreno in discrete condizioni. Recupero: 0’ pt – 4′ st.

Giornata 23 (4^ di ritorno)

28/01/2018 – 14:30

Cuneo-Giana Erminio

1-1

Livorno-Alessandria

0-1

Pontedera-Arzachena

0-2

Olbia-Carrarese

1-1

Monza-Lucchese

1-0

Arezzo-Piacenza

1-2

Viterbese Castrense-Pisa

0-0

Robur Siena-Gavorrano

1-1

Pro Piacenza-Pistoiese

1-0

Riposa Prato

 

 

CLASSIFICAPuntiGVNSGFGSDR
1Livorno50221552461927
2Robur Siena44221354302010
3Viterbese Castrense41221255352312
4Pisa402210102251213
5Giana Erminio332296740337
6Monza332296725205
7Olbia31229492729-2
8Alessandria302186730255
9Pistoiese29217862629-3
10Carrarese292285936351
11Piacenza292285928280
12Arezzo*282285929263
13Arzachena2722831131301
14Lucchese25226792330-7
15Pontedera242266102638-12
16Pro Piacenza242266101624-8
17Cuneo212256111530-15
18Prato142135131637-21
19Gavorrano142135132238-16

 

* un punto di penalizzazione

 

Giornata 24 (5^ di ritorno)

04/02/2018 – h 14:30

Pisa-Cuneo

h 18.30

Carrarese-Monza

Pontedera-Olbia

Arzachena-Piacenza

Alessandria-Robur Siena

Giana Erminio-Viterbese Castrense

Pistoiese-Livorno

Gavorrano-Prato

Lucchese-Arezzo

2 febbraio – h 20.45

Riposa Pro Piacenza