VITERBO D’accordo, il risultato di partenza non è dei migliori. Ma, allo stesso tempo, non chiude la porta alla possibilità di accedere alle semifinali dei play-off per la Serie B.

Occorre dunque crederci. Essere consapevoli che tutto è ancora aperto e che vincere a Bolzano è un’impresa più che fattibile.

Sarà questo il pensiero dominante che dovrà primeggiare nelle menti di Iannarilli e compagni, chiamati questo pomeriggio (ore 18:00) a giocarsi la stagione sul campo del Sudtirol.

Certo, gli altoatesini hanno dimostrato nella gara di andata di essere una squadra tosta, compatta e certamente più fresca, sotto il profilo atletico, rispetto alla Viterbese.

Gli uomini di Sottili hanno però ampiamente dimostrato di potersela giocare e di avere tutte le carte in regola per andare a prendersi la qualificazione su un campo difficile come quello del Sudtirol.

Fondamentali, per i gialloblu, dovranno essere sia l’atteggiamento (propositivo) sia, soprattutto, una maggiore attenzione a livello difensivo.

Per una sfida da vincere, senza se e senza ma, mister Sottili non dovrebbe apportare consistenti cambiamenti al consueto undici, guidato da un Jefferson che, oggi più che mai, dovrà risultare l’uomo in più della Viterbese.

Arbitro della gara sarà il signor Vincenzo Valiante di Salerno, coadiuvato dagli assistenti Ruben Liberato Angotti di Bologna e Driss Abou Elkhayr di Conegliano. Quarto uomo, Paride De Angeli di Abbiategrasso.

Massimiliano Chindemi

 

PLAYOFF NAZIONALI – QUARTI DI FINALE (Gare di ritorno – ore 20:30)

Sambenedettese-Cosenza (1-2)
Catania-Feralpisalò (1-1)
Robur Siena-Reggiana (1-2)
Sudtirol-Viterbese Castrense (2-2) – ore 18:00

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email