Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Con una bella vittoria per 3-0 sul Palestrina la Viterbese si conferma sempre più seconda, lanciando importanti segnali di miglioramento in vista dei prossimi play-off. In uno stadio Rocchi discretamente gremito, in cui campeggia in bella vista lo striscione “Basta politica in società, la Viterbese è della città” (dedicato dal Qds all’amministrazione comunale) i gialloblù prendono subito in mano il pallino del gioco.

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (10)

 

Il Palestrina, di contro, inizia la gara con un abbottonatissimo 5-4-1, mirante a contenere quanto più possibile le folate offensive dei padroni di casa.

 

E in effetti di spazi, per gli uomini di Gregori, nella prima mezzora risultano essercene davvero ben pochi. Il solo Neglia, dinamico come sempre, non basta infatti alla Viterbese per incutere timore a un Palestrina ordinato e talvolta propositivo in fase di contropiede.

 

Alla Viterbese serve dunque una giocata, una lampo improvviso che sia in grado di illuminare la partita. E il lampo, al 35′, arriva in maniera spettacolare per merito di Oggiano, che con un potente sinistro dai 25 metri fulmina Palombo spedendo il pallone nel sette.

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (1)

 

Sbloccato il risultato i gialloblù cercano subito il bis con Neglia il quale, al 41′, viene atterrato in area a seguito di un dribbling a pochi metri dalla porta. Sembra rigore, ma l’arbitro opta per la simulazione, ammonendo l’attaccante di casa.

 

Nonostante lo svantaggio il Palestrina non si scompone, rendendosi temibile sul finale di primo tempo (43′) con una bella conclusione di Fabio Ceccarelli, controllata senza problemi da Zonfrilli.

 

Nella ripresa la Viterbese ha in mente solo il gol del raddoppio, che prova a conseguire sin dai primi minuti con Oggiano e Pacciardi. Ma il Palestrina, tutt’altro che in ginocchio, continua a rimanere in partita, costringendo i gialloblù a faticare più di quanto fosse lecito attendersi.

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (2)

 

Al 29′ gli ospiti provano a mettere a segno il colpaccio con Ruggiero, sulla cui punizione insidiosa è però reattivo Zonfrilli. Due minuti più tardi è ancora Ruggiero a farsi temibile, costringendo Varricchio a una chiusura miracolosa su un cross teso bucato dalla difesa.

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (9)

 

La Viterbese sembra in affanno e l’espulsione rifilata ad Assenzio, al 33′, per una doppia ammonizione eccessiva ed estremamente fiscale, non aiuta gli uomini di Gregori a chiudere anzitempo la gara.

 

Mister Gregori decide così di inserire forze fresche in campo, gettando nella mischia Faenzi in luogo di uno stanco Oggiano.

 

La mossa si rivela vincente; a cinque minuti dal suo ingresso, infatti, il giovane centrocampista riceve palla da Neglia al limite dell’area e, con un perfetto diagonale, batte implacabilmente Palombo per il 2-0 gialloblù.

 

Il Palestrina crolla e la Viterbese ne approfitta. Al 43′, infatti, Neglia si presenta a tu per tu con Palombo, scavalcandolo con un pallonetto; l’estremo difensore non può fare a meno di atterrarlo. L’arbitro sancisce così il rigore e l’espulsione del portiere. Avendo il Palestrina esaurito i cambi, il difensore Pralini è costretto ad indossare i guantoni e a vestire i panni del portiere. Ad incaricarsi dell’esecuzione del penalty è invece Giannone, che con un angolato piatto destro spiazza Pralini per il definitivo 3-0.

 

3 Viterbese Castrense (4-3-3): Zonfrilli; Perocchi, Varricchio, Scardala (44′ st Tuniz), Pacciardi; Assenzio, Giannone, Nuvoli; Oggiano (34′ st Faenzi), Fanasca (21′ st Morini), Neglia. A disposizione: Fadda, Ghezzi, Pingitore, Martinelli, Pero Nullo, Costalunga.

 

0 Palestrina (5-4-1): Palombo; Massimi (21′ st Proietti), Rossi, Pralini, Ruggiero Della Penna (5′ st Pavic); Lepore, Tuninetti (34′ st Bezziccheri), Ceccarelli S., Bosi; Ceccarelli F.. A disposizione: Refice, Di Cori, Mucciarelli, Cangiano, Tajani, Neccia. Allenatore: Cangiano

 

Arbitro: Perrotti di Campobasso (Barchetta di Nola – Bovio di Ercolano)

 

Reti: 35′ pt Oggiano; 39′ st Faenzi; 44′ st Giannone (rig.)

 

Note: espulso Assenzio, al 33′ st, per doppia ammonizione. Ammoniti: Perocchi, Neglia, Rossi, Bezziccheri. Angoli: 4-4. Spettatori: 1000 circa, di cui una ventina gli ospiti. Giornata soleggiata. Terreno in discrete condizioni. Recupero: 1′ pt – 4′ st.

 

Serie D, girone G – 31^ giornata (19/04/2015 – 14^ di ritorno)

 

ARZACHENA – APRILIA 2-0
BUDONI – ASTREA 5-2
GI.CA. SORA – OSTIAMARE 2-1
LUPA CASTELLI ROMANI – ISOLA LIRI 1-0
OLBIA – FONDI 2-1
SAN CESAREO – NUORESE 2-1
SELARGIUS – ANZIOLAVINIO 1-1
TERRACINA – CYNTHIA 0-1
VITERBESE CASTRENSE – PALESTRINA 3-0

 

CLASSIFICA

 

LUPA CASTELLI ROMANI 74
VITERBESE CASTRENSE 66
SAN CESAREO 53
OLBIA 51
OSTIAMARE 49
ARZACHENA 49
BUDONI 48
FONDI 47
NUORESE 45
GI.CA. SORA 42
APRILIA 41
CYNTHIA 41
ASTREA 38
PALESTRINA 29
ISOLA LIRI 29
SELARGIUS 27
TERRACINA 16
ANZIOLAVINIO 10

 

Penalizzazioni: Palestrina -2; Sora Terracina, Isola Liri e Anziolavinio -1

 

Prossimo turno – 32^ giornata (26/04/2015 – 15^ di ritorno)

 

ANZIOLAVINIO – BUDONI
APRILIA – SELARGIUS
CYNTHIA – ASTREA
FONDI – LUPA CASTELLI ROMANI
ISOLA LIRI – VITERBESE CASTRENSE
NUORESE – ARZACHENA
OLBIA – SAN CESAREO
OSTIAMARE – TERRACINA
PALESTRINA – GI.CA. SORA

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (3)

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (4)

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (5)

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (6)

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (8)

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (11)

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (12)

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (13)

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (14)

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (15)

 

Foto G de Zanet Viterbese - Palestrina (16)

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email