Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Partita di cartello e ricca di rimandi a un passato glorioso, quella tra Viterbese e Taranto, protagoniste questo pomeriggio allo stadio Rocchi (ore 16) del match più atteso dei quarti di finale dei play-off di Serie D.

 

Due squadre di indiscusso valore, quelle guidate dai tecnici Gregori e Cazzarò, che daranno certamente spettacolo in una giornata che si preannuncia calda non solo a livello climatico ma anche e soprattutto per quanto concerne l’atmosfera.

 

E’ attesa, infatti, una grande risposta da parte del pubblico di fede gialloblù, che domenica dopo domenica si è avvicinato sempre più alla squadra, con la voglia e l’obiettivo di sospingerla quanto più in alto possibile in questi play-off.

 

Per una sfida ostica e di difficile lettura tattica, mister Gregori si affiderà alla sicurezza, ovvero, all’undici sceso in campo nelle ultime tre domeniche; unica variante, l’inserimento di Pero Nullo al posto di Oggiano, motivato dalla maggiore brillantezza dimostrata dal “Pero” nello scampolo di partita (con tanto di gol) disputato contro il Poggibonsi.

 

Schierata secondo il classico 4-3-3 la Viterbese scenderà perciò in campo a caccia della semifinale con Zonfrilli in porta; Perocchi, Dalmazzi, Scardala e Pacciardi in difesa; Assenzio, Giannone e Nuvoli a centrocampo; Neglia, Saraniti e Pero Nullo in attacco. Arbitrerà l’incontro il signor Andrea Zingarelli di Siena, coadiuvato dagli assistenti Alessandro Salvatori di Rimini e Driss Abou Elkhayr di Conegliano.

 

Di seguito i quadro completo dei quarti di finale:

 

Fano – Delta Porto Tolle
Viterbese Castrense – Taranto
Sestri Levante – Correggese

 

Ai quarti di finale partecipano le cinque squadre vincitrici nei quarti più la finalista della Coppa Italia di Serie D (Correggese). Le gare veranno disputate in gara unica sul campo delle teste di serie. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari si procederà ai calci di rigore.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email