VITORCHIANO – Lo scorso sabato 16 dicembre, il Comune di Vitorchiano ha premiato le sue eccellenze sportive. In una cerimonia svoltasi nella sala consiliare, sono state consegnati targhe e riconoscimenti alle società sportive vitorchianesi e agli atleti che hanno ottenuto risultati di rilievo negli anni 2016 e 2017.

Il pomeriggio è iniziato con un’importante parentesi dedicata alla scuola: la consegna delle borse di studio, da parte degli assessori Claudio Centola e Gianpaolo Arieti, a tre studenti di Vitorchiano – Ilenia Muroni, Serena Moretti e Alessio Delle Monache – che lo scorso anno si sono contraddistinti per gli ottimi risultati scolastici ottenuti nei propri corsi di studio. Un riconoscimento è stato poi consegnato a Benedetto Vito Pinna e Azzurra Signorini che nei mesi scorsi, con un intervento generoso, rapido ed audace, hanno sventato un tentativo di suicidio da parte di un ragazzo a Vitorchiano.

Il sindaco Ruggero Grassotti ha quindi consegnato una targa a Mauro Cratassa, “eccellenza dello sport vitorchianese“, campione e protagonista di hand-bike in Italia e nel mondo. Si è poi passati ai riconoscimenti alle società sportive di Vitorchiano che dedicano la loro attività in particolare alle nuove generazioni: sono state premiate la Asd Dimensione Nuoto, la società di calcio Real Vitorchiano, la Shitei Kan Karate e la A.S. Open Mind di arti marziali. Insieme alle targhe sono stati consegnati alle società i diplomi di merito sportivo destinati ai singoli atleti delle società, un riconoscimento voluto dall’amministrazione comunale a tutti i praticanti.

L’incontro si è concluso con la consegna delle targhe agli atleti “Eccellenze 2016 e 2017” che si sono contraddistinti per i risultati raggiunti. Sono stati premiati dal sindaco Grassotti, dall’assessore allo sport Arieti e dal campione Mauro Cratassa: Emanuele Brunelli, medaglia d’oro e bronzo ai mondiali 2017 di karate; Cristina Marocco, campionessa italiana e quinta ai mondiali Enduro 2017; Zefferino Ragonesi, bronzo e argento nel ciclismo e atletica agli europei 2016 per dializzati e trapiantati; Alessio Vittori, medaglia d’oro e bronzo ai mondiali di grappling 2017; Gabriele Superchi, campione del mondo ciclismo a cronometro 2016.

“Con questa iniziativa – commenta il sindaco Grassotti – abbiamo voluto dare il giusto riconoscimento a chi si dedica allo sport e alla sua promozione, un’attività formativa fondamentale per i nostri giovani che veicola valori importanti per una crescita sana ed equilibrata, e a chi nello sport raggiunge risultati agonistici importanti. Un’occasione per conoscere da vicino i protagonisti di queste imprese sportive, che hanno dato lustro al nostro paese in Italia e all’estero”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email