I falisci vincono 14 a 2 pur non disputando la migliore partita

I ragazzi di Montefiascone recuperano subito la sconfitta di Grosseto e vincono dominando la partita di domenica pomeriggio con il Siena. Non si sono fatti impensierire più di tanto dai cognomi spagnoli della maggior parte dei giocatori senesi, che tradiscono l’origine centro americana, e battendo 12 valide contro le 2 dei toscani chiudono la partita al 7° inning con il punteggio di 14 a 2.
Il lanciatore partente Badea ha retto bene per 4 innings, pur concedendo qualche base di troppo, e Michele Carletti lo ha rilevato con efficacia. Bene l’attacco, con un Bryan Gomez in forma splendida con 5 valide su cinque turni, tra i quali un triplo e una profonda battuta da 110 metri che ha colpito il tabellone pubblicitario appena sotto la linea gialla del fuoricampo.
Buone anche le prestazioni in battuta di Matteo Carletti e Pacchiarelli, entrambi autore di due valide, e di Marianello Riccardo, autore della prima valida in campionato.
In difesa buona la prestazione del ricevitore Matteo Gasparrini, autore di alcune belle giocate in prima base che hanno portato anche un’eliminazione.
Molte belle azioni di gioco sono state immortalate da Enrico Ranaldi e possono essere scaricate dalla sua pagina Facebook.
“Il Siena non ci ha creato grossi problemi – ha dichiarato il manager Carletti – siamo andati in vantaggio subito e dal secondo inning, sul 6 a 1, si è visto che il loro attacco non avrebbe potuto produrre molto di più, anche se il lanciatore partente Badea ancora non è nella migliore forma e in 4 inning ha concesso un po’ troppo. Poi siamo arrivati al sesto inning e sul loro secondo lanciatore abbiamo segnato i 7 punti che ci hanno consentito di chiudere anticipatamente la partita. Ora pensiamo al Latina domenica prossima e alle ultime partite a Luglio. Nonostante la sconfitta di Grosseto la classifica ci consente ancora di sperare, e noi ce la metteremo tutta per colmare le lacune difensive emerse.”.
La giornata ha visto il Latina perdere con lo Junior Grosseto 11 a 1 e l’Arezzo superare i Brewers Roma per 8 a 3, rimanendo in attesa degli scontri diretti che potrebbero determinare la classifica finale. La classifica è la seguente:

Articolo precedenteVitorchiano, l’Avis è tornata a celebrare la Festa Sociale
Articolo successivoTutto pronto per la Campagna antincendio boschivo estiva dell’Università Agraria di Tarquinia