SUTRI –  Una mostra dedicata alla poesia di Eugenio Montale dal titolo “Eppure resta che qualcosa è accaduto, forse un niente che è tutto” verrà inaugurata il 18 maggio 2018 alle ore 18.00 presso la Biblioteca comunale di Sutri.

La mostra nasce da un idea degli studenti del liceo statale “M.Buratti” i quali, dopo aver partecipato al X concorso nazionale ” I colloqui fiorentini” incentrato proprio su Montale, hanno deciso di dare vita a questa iniziativa. La mostra è costituita da 12 pannelli progettati e scritti  dai ragazzi stessi i quali si propongono di comunicare l’esperienza che hanno fatto leggendo i testi di questo grande poeta del nostro Novecento. “La mostra, scrivono, ” è il risultato delle scoperte, delle emozioni, del coinvolgimento umano e poetico generato dall’incontro con Eugenio Montale”.

Oltre ai pannelli gli studenti hanno realizzato e proporranno un filmato, che è ispirato alle liriche della sezione “Mediterraneo” del primo libro di Montale,  Ossi di seppia. Il comitato didattico del progetto era formato dai docenti Gianluca Zappa ( coordinatore), Lorella Alparone, Carla Lamanna. Tutor esterno il dott. Tommaso Valeri. “Ringraziamo per la disponibilità e l’interessamento – commenta il dirigente scolastico dott.ssa Clara vittori- il comune di Sutri, Area Sviluppo Cultura, che non solo ha concesso il patrocinio all’iniziativa ma che collabora con noi per attivare interessanti progetti di alternanza scuola-lavoro”.

Durante i giorni della mostra, che si concluderà il 26 maggio, saranno sempre presenti studenti del liceo che accoglieranno i visitatori guidandoli a conoscere gli aspetti che più li hanno interessati della poesia di Montale.
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email