Vittorio Sgarbi

La città della Tuscia riconosce la visione del grande critico d’arte con la proiezione del documentario della regista Manuela Teatini – autrice, co-produttrice e giornalista free-lance, che vanta importanti collaborazioni con Rai, Finivest Comunicazioni, e testa come Vogue e Elle – che ha filmato il backstage della mostra bolognese “Da Cimabue a Morandi”.

Dopo il successo ottenuto nel 2017 al Madrid International Art Film Festival (Highly Commended Mention), alla 22^ edizione del Terra di Siena International Film Festival e ad Artissima 2018 (Museo del Cinema di Torino) “ART BACKSTAGE – La passione e lo sguardo” prosegue il suo percorso con una proiezione speciale a Capranica, giovedì 22 novembre 2018 alle ore 21.00 presso il Teatro Comunale Francigena, in largo Ripoll s.n.c.
Alla serata interverrà Vittorio Sgarbi, la regista Manuela Teatini e il sindaco di Capranica, Pietro Nocchi.

Il documentario conduce lo spettatore sul set della rassegna “Da Cimabue a Morandi – Felsina pittrice”, fra i principali eventi bolognesi degli ultimi anni e racconta cosa accade nel dietro le quinte di un’importante mostra d’arte che mette insieme dipinti inediti, mai visti prima, provenienti in gran parte da collezioni private.

E con una guida d’eccezione, Vittorio Sgarbi in veste di ideatore e curatore dell’evento, che accompagna lo spettatore alla scoperta dell’arte bolognese e della Padanìa. Da Giotto a Niccolò dell’Arca, da Raffaello, Reni e i Carracci, passando per artisti meno noti, come Pietro Faccini, Guido Cagnacci, Simone Cantarini e il Mastelletta. “ART BACKSTAGE – La passione allo sguardo” è un tuffo nel mondo esclusivo della bellezza e del collezionismo internazionale.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email