“Non è più tollerabile questo tipo di propaganda a discapito di un’intera comunità.Ci dissociamo dal pensiero del purchè se ne parli – a tutti i costi.” , esordiscono così i Consiglieri comunali Amori, Casini, Maggini e Vettori del Gruppo Misto di Sutri.

Netta la loro posizione in merito alle recenti decisioni del Primo Cittadino, Vittorio Sgarbi.

“I cittadini di Sutri sono umiliati, derisi e strumentalizzati per il futile ed irresponsabile “divertimento” di qualcuno. È vergognoso tirare in ballo, in questa danza oscena di deliri, anche il Parroco e il Vice Parroco del nostro paese…addirittura Dio.

Diciamo basta all’utilizzo del nome dell’Antichissima Città come luogo in cui può essere permesso di tutto a seconda delle volontà del Primo Cittadino. Siamo stanchi di questo modo di non amministrare, di fare politica e di questo Sindaco che non è un valore aggiunto.

Siamo sutrini e responsabili politici del nostro paese, garanti della serenità per i nostri concittadini e come tali proponiamo ai consiglieri comunali Cordiali Filadelfio, Goddi Dina, Pancino Barbara, Zocchi Roberto di presentare insieme a noi dimissioni congiunte ultra dimidium.

È l’unica soluzione politica e morale per interrompere il mandato del Sindaco Sgarbi e ridare all’Antichissima Città e ai suoi abitanti la giusta dignità e la doverosa tranquillità sociale.”

Servono coraggio e responsabilità per mettere fine a questo scempio politico e serve farlo tutti insieme”- concludono i Consiglieri.