Vittorio Sgarbi

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha incontrato il sindaco di Sutri Vittorio Sgarbi.

Il presidente ha accolto l’invito di Sgarbi per essere presente e dare la testimonianza della Regione alla cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria a Domenico Lucano, sindaco di Riace il 2 novembre alle ore 15.00 nella sede del Consiglio comunale in Villa Savorelli.

Il presidente visiterà alle ore 16.00 palazzo Doebbing per le mostre “La bellezza di Dio”, “Kouros: Von Gloeden e Ferri”, “l’altalena etrusca”, Giovanni Iudice, Italo Mus, oltre all’ “Idillio verde”di Giuseppe Pellizza da Volpedo. L’incontro ha avuto anche l’obiettivo di valutare la richiesta della Regione perché la città di Sutri aderisse alla rinnovata società Talete Spa., gestore unico del servizio idrico. Il sindaco ha preso atto delle rassicurazioni del presidente indicando la sua posizione, che è quella di non interferire con decisioni frettolose sulla questione che riguarda la vita quotidiana dei cittadini di Sutri.

Ai membri del consiglio comunale e al popolo spetta la decisione anche attraverso un referendum, cui il sindaco potrebbe ricorrere.

Sgarbi ha chiesto al presidente Zingaretti di incontrare gli esponenti della maggioranza e anche il leader dell’opposizione Lillo di Mauro, per capire le diverse posizioni e offrire le necessarie garanzie. In questo il sindaco fa un passo indietro, almeno fino al momento in cui la Regione non stabilirà in modo perentorio il commissariamento della città di Sutri relativo a questo importante settore. Con il danno la beffa. Infatti il commissario dovrebbe essere pagato con i fondi del comune.

In questo contesto, a margine dell’incontro tra il sindaco Vittorio Sgarbi e il governatore del Lazio Nicola Zingaretti, una delegazione del comune composta dal Vice Sindaco Felice Casini e gli assessori Giulia Cacchiarelli e Stefano Proietti, guidata dal Sindaco stesso, ha avuto un confronto in regione con l’assessore ai lavori pubblici e alla tutela del territorio Mauro Alessandri, per discutere sulla problematica Talete, ribadendo nell’occasione la volontà di continuare a gestire direttamente il servizio, cosa che avverrà ancora in legittimità e nella tutela degli interessi dei cittadini, fino a reali azioni commissariali. L’assessore, da parte sua, ha ribadito la solidità della società Talete, così come comunicato dal Presidente Zingaretti al Sindaco Sgarbi, e anticipato che la regione farà un ultimo appello per un ingresso volontario a Talete, dopodiché verrà avviata la fase di commissariamento.

Il comune di Sutri e la Regione Lazio continueranno a dialogare su questa tematica in un confronto continuo con l’assessore Mauro Alessandri, a cui va il nostro ringraziamento per la sua cortese disponibilità.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email