SUTRI – E’ un viaggio sensoriale quello che il visitatore potrà fare recandosi nell’Antichissima Città di Sutri sabato 26 e domenica 27 novembre con l’evento “Fiori e Frutti d’Autunno in terra sutrina”.

Un viaggio attraverso le antiche vie di questa città etrusca che sta riallacciando i legami con le sue più antiche tradizioni  enogastronomiche. Un viaggio dei sensi attraverso gli odori e i sapori della terra sutrina, della Tuscia e non solo: vini pregiati, carni sapientemente lavorate, formaggi creati da mani esperte e attente, bevande rinomate, miele prelibato, delizioso pane, ciliegie, olio di antichi frantoi, tra prodotti bio e presidi slow food, aziende che hanno ricevuto riconoscimenti e premi importanti.

Il visitatore sarà accolto nelle strade del centro storico e nelle splendide piazze, tra cui quella del Comune, definita come una tra le più belle d’Italia, decorate con zucche, rami, foglie e lumini.

Lungo il percorso, ad ogni passo,  accanto ai frutti della terra spiccheranno le eccellenze artistiche e artigianali, con rimarchevoli mostre di pittura, di fotografia e scultura.

Oltre a ciò visite guidate gratuite della città (solo su prenotazione telefonando all’ufficio turistico tel.0761609380) mostreranno tutte le eccellenze storico-culturali, partendo dal parco archeologico per arrivare nel centro storico.

“Sutri sarà un caleidoscopio dalle mille sfaccettature e dalle mille forme e colori, dove l’enogastronomia, le tradizioni culinarie, le antiche ricette ritrovate, faranno riemergere la storia millenaria e le ricchezze da gustare della nostra antichissima città”. Queste le parole di augurio del sindaco Guido Cianti, dell’assessore al turismo Martina Salza e dell’associazione Pro-Loco, organizzatrice dell’evento.

Appuntamento a Sutri quindi, nel fine settimana di sabato 26 e domenica 27 novembre, per un tuffo nella storia e per gustare i sapori antichi delle nostre terre.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email