TARQUINIA – Si è concluso a Tarquinia il 4° TPM (Transnational Project Management) incontro che ha coinvolto 18 docenti di matematica in rappresentanza di cinque nazioni : Polonia, Olanda, Lituania, Turchia e Regno Unito, che aderiscono al progetto “Real Maths Talk” ospiti dal 03 al 06 dicembre presso l’IIS “Cardarelli” di Tarquinia, che rappresenta l’Italia.

Scopo del progetto attivo dallo scorso anno è elaborare una serie di materiali didattici che aiutino gli alunni, soprattutto delle classi dei bienni della scuola superiore ad affrontare meglio le difficoltà che possono sorgere nello studio della matematica.

L’incontro ha permesso ai docenti, in inglese lingua di comunicazione del progetto e di tutti i materiali prodotti nel corso dei vari incontri realizzati finora, di confrontare le diverse strategie utilizzate nella risoluzione dei problemi organizzare delle mini lezioni con argomento i teoremi di congruenza e similitudine dei triangoli, scelto nel precedente incontro svoltosi in Polonia.

I docenti del Cardarelli hanno già somministrato alle rispettive classi alcuni dei test elaborati in questi mesi di attività progettuale e introdotto delle nuove strategie per incentivare e/o stimolare maggiore partecipazione degli studenti alle attività didattiche.

Durante il meeting il team internazionale ha iniziato a costruire un glossario dei simboli maggiormente utilizzati in matematica e il lessico relativo tradotto nelle 6 lingue del progetto, attività che continuerà durante il prossimo incontro che avrà luogo in Olanda, a Rotterdam, presso il Comenius College Capelle, capofila del progetto stesso. Completata la sua elaborazione il glossario costituirà un utile strumento per gli studenti della scuola italiana che già da ora , nelle quinte classi, si confrontano con l’ insegnamento della matematica in lingua inglese, pratica che nel futuro potrebbe assumere un ruolo maggiore anche nelle classi inferiori.

In questa ottica di maggiore internazionalizzazione nei prossimi OPEN DAY del Cardarelli, giornate di apertura della scuola alle famiglie e agli studenti che desiderano iscriversi per il prossimo anno scolastico ai vari corsi proposti dall’Istituto tarquiniese, si terranno dei workshop organizzati dal personale docente in collaborazione con gli studenti, in inglese ovviamente ma anche nelle altre due lingue insegnate dalla scuola , francese e spagnolo, per sottolineare l’importanza della conoscenza pluri – linguistica come valido veicolo di comunicazione e opportunità lavorativa per le nuove generazioni.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email