TARQUINIA – E’ iniziato il conto alla rovescia per “Sport in spiaggia”. L’iniziativa, partita dall’idea spontanea di un gruppo di cittadini, sarà di scena il 28 luglio presso le spiagge del Lido di Tarquinia.

Nel pomeriggio di venerdì infatti andrà in onda, in contemporanea, su quasi tutto l’arenile del lido, per tutti gli amanti dello sport, e non solo, una grande manifestazione diffusa avente come obiettivo principale quello di far praticare una sana attività sportiva a tutti coloro i quali vogliano cimentarsi nelle tantissime discipline proposte. Per una volta in tutte le spiagge del lido, quasi all’unisono, si svolgeranno delle gare non agonistiche, gratuite, aperte a tutti, trasformandolo, di fatto, in una sorta di mega palestra all’aperto.

Altro obiettivo non meno importante è quello, finalmente, di dare uno scatto in avanti e rilanciare l’immagine del litorale etrusco, invertendo la rotta, con iniziative a bassissimo impatto economico ma dal grande ritorno sociale, educativo e aggregativo.

Nel dettaglio, in tutti gli stabilimenti balneari aderenti e nelle spiagge libere si praticheranno tutta una serie di sport da spiaggia che vanno dal beach volley, biliardino, beach tennis, burraco, beach basket, ping pong, beach soccer, acqua gim, zumba, functional training, bocce, beach soccer junior e tanto altro.

Anche l’AVAD, l’associazione volontari assistenza disabili di Porto Clementino ha dato la propria adesione mettendo a disposizione il proprio parco giochi.

“Sport in spiaggia – dicono gli organizzatori – nasce proprio con l’intento di far trascorrere a giovani e meno giovani qualche ora insieme, praticando una salutare attività sportiva, valorizzandone il benessere personale sia fisico che psichico. Sport in spiaggia nasce anche come volano turistico per cercare di valorizzare l’immagine del Lido di Tarquinia. Ringraziamo Marzia Marzoli del SIB e tutti i proprietari degli stabilimenti che hanno voluto collaborare in questo progetto. Sul versante istituzionale ringraziamo il neo sindaco Mencarini per aver sposato il progetto dell’iniziativa concedendoci il patrocinio del Comune di Tarquinia, l’assessore al turismo Pietro Serafini e il delegato allo sport Stefano Zacchini per averci sostenuto in questa nostra avventura e tutti coloro i quali ci stanno dando una mano nell’organizzazione. Invitiamo tutti gli sportivi di Tarquinia venerdì a partecipare e ci scusiamo se, visti i tempi ristretti, qualcuno è rimasto fuori”.

Commenti lusinghieri si registrano anche da Piazza Matteotti, sede del Comune.

“Desidero complimentarmi – ha puntualizzato l’assessore al turismo Pietro Serafini – per l’impegno profuso e la determinazione con la quale gli addetti ai lavori collaborano ogni giorno per la riuscita della manifestazione denominata Sport in spiaggia. Il Lido deve tornare ad essere una priorità dell’Amministrazione comunale”.

“Sport in spiaggia è una manifestazione interessantissima – ha dichiarato il delegato allo sport Stefano Zacchini – e credo che per il futuro possa diventare un evento di primo piano per il Lido di Tarquinia da anni abbandonato a se stesso. Ringrazio gli organizzatori che per questa edizione si sono sobbarcati tutto il lavoro organizzativo da soli in collaborazione con alcuni stabilimenti e associazioni locali ma posso garantire che dal prossimo anno la nostra amministrazione sarà loro vicino per valorizzare al meglio l’evento”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email