Cardarelli Austen Club, il 29 gennaio riflettori su l’Abazia di Northanger l’appuntamento è alle 15.30 al cinema etrusco per la visione del film, a seguire dibattito e relazione a cura della dott. Monica Algacia presso la libreria – caffè La Vita Nova

Prosegue la maratona dedicata ai capolavori di Jane Austen organizzata dall’I.I.S.S. “Vincenzo Cardarelli” su un’idea del Dirigente Scolastico Laura Piroli, in collaborazione con il cinema Etrusco e con la libreria caffè “la Vita Nova” di Tarquinia. Il 22 Gennaio grande successo per la visione della pellicola “Emma” del regista Douglas McGrath, con Gwyneth Paltrow nel ruolo della protagonista. L’approfondimento, alla Vita Nova è stato tenuto dal professor Daniele Niedda, docente presso l’Università degli Studi Internazionali di Roma. Successo anche per l’incontro del 15 gennaio, incentrato sul romanzo forse più popolare dell’autrice inglese, Orgoglio e Pregiudizio. Interessante è stata la scelta della pellicola, la versione Bollywooddelle vicende delle cinque sorelle Bennet, intitolata “Matrimoni e Pregiudizi”, regia diGurinderChadha. Dopo il film, la professoressa Graziano, ordinario di Lingua e Traduzione Inglese presso il dipartimento DISUCOM dell’Università della Tuscia, ha saputo intrattenere i numerosi appassionati approfondendo alcune tematiche presenti del libro e svolgendo un puntale confronto tra l’opera originale e la particolare riscrittura cinematograficaproposta. Soddisfatta la Dirigente scolastica Laura Piroli : “Ogni volta che il Club si riunisce, mi fa molto piacere vedere i miei giovani studenti emozionati nel presentare le opere di Jane Austen, segno di quanto si siano appassionati alle vicende delle eroine del periodo Regency. Allo stesso tempo, raccolgo gli apprezzamenti di coloro che sin dal primo incontro hanno preso parte al Club e che si complimentano per la qualità degli approfondimenti tenuti dagli esperti della Austen. Anche io sono una grande estimatrice di questa autrice e trovo che ilprogetto ci dia l’opportunità di scoprire tanti aspetti interessanti della vita, della letteratura e della cultura inglese all’inizio del XIX secolo ”.