L’inizio dell’anno nuovo è il momento dei bilanci. Anche la Caritas del Duomo di Tarquinia, impegnata da oltre dieci anni a distribuire viveri alle famiglie bisognose della città, traccia un rendiconto del 2020, nel quale le necessità si sono moltiplicate e aggravate a causa della pandemia.

Nel corso dell’anno sono state effettuate venti distribuzioni. I viveri sono giunti a 3318 persone (+23% rispetto al 2019) per mezzo di 1365 pacchi (+25%).

All’interno dei pacchi hanno trovato posto 8917 kg di viveri del Banco Alimentare Lazio, che ha fornito latte, olio di semi, riso, pasta, polpa di pomodoro, legumi, formaggio pecorino e montasio, confettura, succhi di frutta, biscotti, biscotti per l’infanzia, merendine, farina, tonno, prosciutto crudo di Parma.

Viste le crescenti necessità, i volontari hanno chiesto aiuto ad aziende agricole locali che hanno donato frutta e verdura fresche (patate, pomodori, mele, cipolle, zucche, cavolfiori, melanzane, lattuga, finocchi, cavoli cappucci, cavoli cinesi, verze). Nelle ultime settimane anche il panificio Lodi ha contribuito con il pane fresco e, prima di Natale, il Lions Club di Tarquinia ha generosamente donato venti pacchi di alimenti da aziende locali.

Con l’associazione umanitaria Semi di Pace e con la Croce Rossa Italiana, anch’esse impegnate nella distribuzione di viveri, è stato confermato un fruttuoso scambio. Con il passaparola donatori generosi hanno permesso di integrare gli alimenti necessari e di comprare nuove attrezzature: un frigorifero, un congelatore e una stufa a gas.

Le offerte economiche ricevute nel corso del 2020 ammontano a 5384 euro (tra cui 720 euro di buoni spesa Coop). Si segnalano poi i 1100 euro di spesa sospesa in diversi punti vendita della Città e 1320 euro di noleggio del furgone per il ritiro dei viveri dal Banco Alimentare di Viterbo.

Alla luce delle crescenti difficoltà emerse o aggravatesi con la pandemia ma anche dello slancio di generosità dimostrato da tanti benefattori per farvi fronte, la Caritas del Duomo di Tarquinia ringrazia di cuore tutte le persone che continueranno nel nuovo anno a fornire gli aiuti necessari a tante famiglie bisognose della Città, con offerte in denaro o di generi alimentari, che possono essere donati direttamente alla parrocchia del Duomo.