“Tarquinia era il luogo che Chico sceglieva per fare windsurf”- così si apre il video pubblicato sulla pagina Facebook Chico Forti, aperta a sostegno del connazionale, atleta e produttore televisivo, Chico (Enrico) Forti condannato all’ergastolo negli USA per omicidio.

Dal nord al sud, tanti sono gli italiani rimasti colpiti dalla storia di Chico Forti: credono nella sua innocenza e chiedono giustizia. Tra quegli, anche dei tarquiniesi, impegnati nella campagna di diffusione del caso nel Paese della Tuscia.

Chico Forti ha 61 anni di cui 21 trascorsi a discostarsi dall’omicidio imputatogli, dichiarando di essere stato vittima di un errore della giustizia e proclamando la sua innocenza. Il caso ha scosso l’opinione pubblica negli anni, tornando in auge soprattutto dopo il servizio speciale de “Le Iene” interamente dedicatogli.